Chiesta l'Igp per il ''Fagiolo Cuneo''

Lo scorso martedì 20 gennaio 2009, alle ore 10:30, presso il salone d'onore della camera di commercio di Cuneo si è svolta la pubblica audizione per il riconoscimento dell' IGP "Fagiolo Cuneo".

In provincia di Cuneo la coltivazione del fagiolo riveste una grande importanza; oltre 20 mila quintali di prodotto secco e oltre 80 mila quintali di fagioli freschi, per un fatturato, incluso l'indotto, di quasi di quasi 20 milioni di euro.

"Questo complesso iter – spiega il presidente del Consorzio di Tutela del fagiolo Cuneo, Aldo Marchisio – ha raggiunto una tappa importante e il lavoro adesso sarà puntato a far conoscere al consumatore le caratteristiche del nostro fagiolo".

Si aspetta adesso la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale e richiedendo la protezione transitoria il prodotto del 2009 potrà essere sui banchi dei mercati e dei supermercati italiani con il marchio IGP.