''Cantine Aperte'' in tutta Italia

sabato 30 e domenica 31 maggio.
Alcuni esempi: la Lombardia, il Friuli Venezia Giulia e il Trentino Alto Adige.

Con il Movimento Turismo del Vino lombardo, domenica 31 maggio
si viaggia per le cantine di Lombardia, Liguria e Canton Ticino
per il diciassettesimo appuntamento di CANTINE APERTE

Ne sono passati di anni da quella domenica di maggio di ben 17 anni fa, quando pochi, ma lungimiranti, vignaioli attendevano gli appassionati sulla porta delle loro cantine. Era l’esordio di CANTINE APERTE, la manifestazione, oggi un mito ed una tradizione, che accompagna l’ultima domenica di maggio gli appassionati del nettare di Bacco in giro per Cantine.
Appassionati che non chiedono solo di provare il vino, di godere dei suoi profumi e dei suoi sapori, ma che desiderano conoscere, esplorare e vivere i territori, le tradizioni, la storia, per compenetrare l’anima di un calice di vino.

E dopo 17 anni, torna domenica 31 maggio, dalle ore 10 alle ore 18,
più scattante ed in forma che mai l’Edizione 2009 di Cantine Aperte.

La Lombardia, a Cantine Aperte 2009, vedrà sfilare tantissime cantine della regione e non solo, perché il Movimento Turismo del Vino Lombardo coinvolge, già da qualche anno, nella kermesse, anche i produttori di vino della Liguria ed, in collaborazione con TICINOWINE, quelli del Canton Ticino.
Pronti allora per viaggiare tra le “nostre” cantine ? Mettiamo nello zaino voglia di assaggiare, di conoscere e di trascorrere una giornata all’aria aperta. A farci compagnia la Guida dell’Enonauta, che riporta le cantine aperte con i loro indirizzi e pratiche mappe per raggiungerle. Nella guida anche indicazioni, con simpatici pittogrammi, delle cantine che invitano a degustazioni guidate, pranzi o cene tète a tète con i vignaioli oppure proposte in ristoranti affermati. E non mancano idee di soggiorno nelle zone del vino e indicazioni delle cantine che possono accogliere bus con gruppi di appassionati.
A Cantine Aperte ci saranno anche tante proposte con simpatici momenti di intrattenimento con mostre, assaggi di prodotti del territorio, spettacoli, visite ai vigneti e, naturalmente, passaggi nelle cantine, dove tra botti, barriques, contenitori in acciaio, il vignaiolo di casa non lesinerà racconti e qualche segreto sulla sua attività.
Il Movimento Turismo del Vino Lombardo offre agli enonauti l’imbarazzo della scelta: li invita a conoscere la viticoltura eroica della Valtellina oppure la riscoperta realtà vitivinicola dell’Alto Lario, da cui si domina il Lago di Como. Ci saranno idee per viaggiare tra morbide colline dell’Oltrepo’ Pavese o per tuffarsi nelle bollicine della Franciacorta.
Affascineranno gli enonauti le piccole gioie di Montevecchia, di San Colombano, della Valcalepio, di Scanzorosciate e di Capriano del Colle.
Le miti aree del Garda, con le zone di San Martino della Battaglia, di Lugana, dei Colli Morenici Mantovani e del Garda Classico sono altresì in trepida attesa degli appassionati.
Oltre confine, in Svizzera, sarà un piacere fare tappa nelle cantine del Canton Ticino, per apprezzare, tra gli altri i supremi vini da uva Merlot.
In Liguria ad attenderci i vignaioli da un capo all’altro della regione, dai Colli di Luni, in provincia di La Spezia a quelli della provincia di Imperia per conoscere una viticoltura così ardua che si fa “eroica”, come quella della Valtellina.
Trade d’union con il vino sarà, in tante zone, l’olio extravergine d’oliva, fiore all’occhiello del made in Italy perché tante volte … all’ulivo si abbraccia la vite …
Cantine Aperte 2009 vedrà anche un’alta e rinnovata attenzione nei confronti del consumo del vino, che evidenzierà la necessità di un consumo moderato e consapevole : l’amore per la qualità e per il piacere non si sposano infatti con l’abuso ed il consumo irresponsabile.
Per conoscere le cantine della Lombardia, del Canton Ticino e della Liguria “aperte” domenica 31 maggio (alcune, in particolare in Canton Ticino, anche sabato 30 maggio) Vi invitiamo a “viaggiare” su Weblink: www.viaggidivini.it, dove ci saranno tutti gli aggiornamenti.
E per viaggiare in compagnia, il Movinclub proporrà sabato 30 maggio un Tour per le Cantine del Canton Ticino, i cui dettagli saranno resi noti nei prossimi giorni su www.viaggidivini.it
Bando, quindi, alla scaramanzia per questa diciassettesima edizione della manifestazione, che si consacra l’evento leader del nostro Paese per chi ama il vino ed il suo mondo e che ancora una volta ci attende uniti nel semplice, ma esaustivo, motto : " Vedi cosa bevi ".
Per approfondimenti su Cantine Aperte 2009
tel. 0383 212904 – 329 0209509 – info@mtvlombardia.com

Friuli:

In occasione di Cantine Aperte il Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia propone agli appassionati una tre giorni raffinata, all'insegna dei piaceri enogastronomici di un territorio spettacolare, dove l'arte diventa un' esclusiva occasione per avvicinarsi al genio di due grandi pittori come Tiepolo e Zigaina.

Sabato 30 e domenica 31 maggio si rinnova il tradizionale appuntamento con Cantine Aperte, un week-end tutto dedicato agli eno-appassionati e organizzato per il diciassettesimo anno consecutivo dal Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia. Oltre 110 cantine associate apriranno le loro porte per visite e degustazioni di vino e prodotti gastronomici in un'atmosfera seducente e conviviale.
L'attesissimo evento rappresenta da sempre un immancabile appuntamento per gli appassionati, dove il vino resta il grande protagonista che accompagna alla scoperta della regione Friuli Venezia Giulia e dove la cantina diventa il luogo di scambio e di confronto tra i vignaioli ed il crescente numero di visitatori. Con questo spirito, caratterizzato da un’accoglienza squisitamente friulana, il Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia invita in regione i Wine Lovers conducendoli personalmente per cantine e lungo percorsi artistici di altissimo valore culturale.
La regione vanta infatti un patrimonio inestimabile e molto articolato, che il Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia desidera far apprezzare attraverso un percorso che parte dal mondo “classico” del Tiepolo, prosegue con l’orgoglio contemporaneo di Zigaina – artista friulano noto in tutto il mondo – e termina nella quotidianità dei mastri artigiani che oggi animano le attività produttive più significative del Friuli, mantenendo vive le tradizioni e la sapienza artigianale che ne è propria.
Con base presso le molteplici “Cantine del Buon Dormire”, gli enoturisti potranno visitare il Friuli Venezia Giulia assaporando pienamente quella presenza artistica tanto significativa e caratterizzante che ha fatto guadagnare a Udine l’appellativo di “città del Tiepolo”. Proprio nelle giornate di Cantine Aperte infatti, il capoluogo del Friuli Centrale festeggerà le “Giornate del Tiepolo” con iniziative culturali, piece teatrali e mostre d’arte a lui dedicate.
Lunedì, inoltre, le porte della magnifica Villa Manin apriranno esclusivamente in occasione di Cantine Aperte, offrendo la possibilità, in via del tutto eccezionale, di visitare la mostra “Zigaina: Opere 1942- 2009”. Il Movimento Turismo del Vino è lieto di rendere così omaggio a Giuseppe Zigaina, nato in Friuli e considerato uno dei più importanti e significativi pittori italiani del Novecento.
Artigiani e mastri saranno presenti a Cantine Aperte domenica 31 maggio nelle cantine di ogni provincia, grazie ad una collaborazione attivata con Confartigianato Fvg, così da poter offrire al pubblico uno spaccato della produzione locale che ben si sposa alla realtà dei nostri viticoltori. Il week end sarà interamente dedicato ad un ciclo di rilassanti e gustose esperienze sensoriali, tra le quali spicca l'iniziativa del sabato sera “A cena con il vignaiolo”, occasione per degustare un esclusivo menu composto da piatti della tradizione in abbinamento ai vini autoctoni, in compagnia dello stesso produttore in un'atmosfera indimenticabile.

Per info e prenotazioni:
Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia
Tel +39.0432.289540 – Fax +39.0432.294021
info@mtvfriulivg.it
www.mtvfriulivg.it

Trentino Alto Adige:

Profumi e sapori di territorio tra economia e auto d'epoca
Vino e grappa protagonisti il 31 maggio 2009

Ci stiamo avvicinando all’evento che agli appassionati di vino e grappa non serve ricordare… l’ultima domenica di maggio – quest’anno 31 maggio 2009 – si ripropone l’appuntamento enogastronomico di Cantine Aperte, occasione per poter degustare direttamente in azienda a contatto con i produttori i migliori vini e grappe del territorio. Ma per chi ancora non lo conosce, Cantine Aperte rappresenta un vero e proprio evento: non solo un semplice pretesto per rendere il Trentino Alto Adige destinazione della gita fuori porta di un week end (che in quei giorni ospiterà anche il Festival dell’Economia – Weblink:www.festivaleconomia.it, ma un’occasione per conoscere i processi di lavorazione che portano il vino e la grappa dalla terra alla nostra tavola, scoprire gli ingredienti autentici con i quali i trentini – forti della loro vocazione vitivinicola – arricchiscono i loro prodotti, rendendoli tra i più amati in Italia. Ma non solo… Cantine Aperte significa sì conoscenza, ma anche divertimento: ogni azienda organizza infatti, accanto alle degustazioni che rimangono le indiscusse protagoniste della giornata, passeggiate tra i vigneti, concerti e mostre d’arte…e per gli appassionati di automobilismo, si ripropone la Classic Wine & Spirit con la sfilata delle auto della Scuderia Trentina Storica che animeranno cantine e distillerie con i rombi dei loro motoriWeblink:www.scuderiatrentinastorica.it.
La Classic Wine & Spirit partirà circa alle ore 10.00 presso le Cantine Ferrari e si concluderà indicativamente alle 17.00 alla Cantina Mori – Colli Zugna, dove avverrà la premiazione. Altra iniziativa degna di nota è il progetto Think & Drink – pensa e bevi, che il Movimento Turismo del Vino Trentino Alto Adige sta portando avanti da qualche mese per accrescere la cultura del bere responsabile tra i giovani. T&D si propone come un approccio giovane al mondo del vino e della grappa, nella riscoperta del prodotto dal punto di vista qualitativo, alla ricerca di un nuovo linguaggio giovane e fresco per un prodotto che porta con sé tanta storia e tradizione. Cantine Aperte e Think & Drink si configurano quest’anno come eventi collaterali del Festival dell’Economia, rappresentando un’occasione di svago e di conoscenza dei prodotti enogastronomici del Trentino Alto Adige.

Le aziende aderenti a Cantine Aperte in Trentino Alto Adige sono 18:

AGRARIA RIVA DEL GARDA cantina e frantoio dal 1926, ARUNDA VIVALDI snc, Az. Agr. MOSER FRANCESCO,BARONE A PRATO Az. Agr, BARONE DE CLES Az. Agr.,BORGO DEI POSSERI Az. Agricola, CANTINA TOBLINO, CANTINA LA VIS, CANTINA MORI – COLLI ZUGNA, CANTINE FERRARI F.LLI LUNELLI, GRUPPO MEZZACORONA – CANTINE MEZZACORONA – CANTINA ROTARI, DISTILLERIA G. BERTAGNOLLI, ENDRIZZI Cantina Storica dal 1885, Frantoio IVO BERTAMINI, MADONNA DELLE VITTORIE s.s, s.a., MASO CANTANGHEL, MASO POLI Az. Agr., VALLE DI CEMBRA CANTINA DI MONTAGNA.

Per ulteriori informazioni:

Weblink:www.mtvtrentinoaltoadige.it

Movimento Turismo del Vino T.A.A.
Via Dante, 11
38068 Rovereto (Tn) – ITALIA
Tel/fax: +39 0464 480603