Campagna di informazione sul marchio ''CE''

Il marchio “CE” esiste da oltre 15 anni, ma la maggior parte delle persone ignora il suo significato, che è “conformità europea” e non, come molti pensano, l’indicazione dell’origine europea del prodotto.
Il logo è stato creato per agevolare la libera circolazione dei prodotti e per tutelare i consumatori.
La presenza del marchio “CE” su un prodotto fabbricato in Europa o altrove (oppure sul suo imballaggio) ne certifica la conformità alla
normativa comunitaria in materia di sicurezza, salute e tutela dell’ambiente.
Per far conoscere meglio il significato del marchio, la Commissione europea ha avviato una campagna di informazione
che si rivolge anche alle imprese. Infatti, come detto, oltre che per rafforzare la sicurezza dei consumatori, il marchio serve per agevolare la libera circolazione delle merci nel mercato unico europeo.
Garanzia di qualità, il marchio “CE” è un passaporto che permette ai prodotti di circolare liberamente nello Spazio
economico europeo (tutti i paesi dell’UE, più Islanda, Liechtenstein e Norvegia): non servono così altre formalità per importare un bene nell’UE. Questa procedura riduce le formalità amministrative e i costi e al tempo stesso consente di mantenere un elevato livello di sicurezza.
Il logo è obbligatorio per la commercializzazione nell’UE di alcuni prodotti come computer, giocattoli,
apparecchi elettrici, elettrodomestici e attrezzature mediche, che insieme rappresentano oltre il 30% della produzione industriale.