Bonarda & Cacciucco, dall’Oltrepò alla Colombia

Da Radio Rai International all’Ambasciata della Colombia, Bonarda&Cacciucco fa parlare di sé già dalla prima sfilata dei corsi mascherati del Carnevale di Viareggio.
Domenica 20 gennaio, data d’inizio del Carnevale più famoso d’Italia e d’Europa, “Bonarda&Cacciucco” ha avuto infatti un parterre di grande impatto: circa 50 gli ospiti che si sono alternati nel “Bonarda&Cacciucco Point” allestito sul lungomare viareggino davanti ai carri pronti a tagliare il nastro.
La presenza dell’abbinamento più vivace dell’anno è stata annuciata anche nella diretta di Franco Solfiti a Radio Rai International.
Pochi minuti dopo, una bottiglia di Bonarda con etichetta “Bonarda&Cacciucco” realizzata in serie limitata dal Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese è stata consegnata ad Andrea Londono Osorio, primo Consigliere dell’Ambasciata Colombiana in Italia, da Tommaso Ponzanelli, ideatore dell’iniziativa che unisce la vivacità del Bonarda d’Oltrepò al piatto principe della cucina viareggina nel contesto del Carnevale.
Il Bonarda&Cacciucco Point, animato anche dalla presenza del Vicepresidente della Fondazione Carnevale di Viareggio, Guido Gemmi, e curato nel servizio da AIS Versilia, di cui è delegato Andrea Balzani, sarà riproposto per giornalisti e operatori della comunicazione nelle altre giornate di sfilata (27 gennaio, 3 – 5 – 10 febbraio).
L’ottimo riscontro d’interesse già ottenuto nella prima giornata di Corsi Mascherati conferma la validità della sinergia attuata da Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese e Fondazione Carnevale di Viareggio, sinergia già messa in pratica nel 2005 e che, tre anni dopo, conferma il Carnevale come vetrina rilevante per la comunicazione di BonardaStyle e per la valorizzazione del rosso vivace d’Oltrepò.

Per informazioni
Ufficio Stampa Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese
Cinzia Montagna