B*on ha suscitato interesse anche in Giappone

Il sito on line giapponese Nikkei (economia, attualità e tendenze), ha dedicato un servizio alla sfilata B*On – Bonarda Style Fashion organizzata lo scorso 4 dicembre 2006 dal Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese presso il Circolo della Stampa di Milano.
In occasione della sfilata, il Consorzio aveva presentato alla stampa del settore vino e del settore moda il marchio che propone capi d’abbigliamento e accessori in stile pop art Bonarda Style, con la grafica di Giorgio Siligardi applicata ai modelli ideati dalla stilista Erika Zafferani.
L’articolo pubblicato sul sito
Weblink: www.Nikkei.co.jp dalla redazione milanese e scritto dalla giornalista Yuki Kamagawa si intitola “Promuovere il vino con la strategia moda”.
Di seguito, vi proponiamo la traduzione integrale:

“Promuovere la vendita del vino con l’aiuto della forza della moda —-. Consorzio Tutela Vini Oltrepó Pavese (circa 70 km sud di Milano) lancia una griffe di moda “B*On”, la cui immagine si è ispirata ad uno dei principali vini rossi locali, “Bonarda”. Si tratta di un’iniziativa tanto curiosa quanto audace, “Bonarda Style”, per promuovere il vino. Di recente si è svolta a Milano la sfilata della prima collezione.
Il disegno dei capi di B*On è stato affidato alla giovane stilista Erika Zafferani. Il rosso intenso, la vivacità e la freschezza piacevole della Bonarda sono stati interpretati dalla stilista in una moda casual accativante. Nella sfilata milanese, sono stati esibiti circa 70 capi pricipalmente femminili: T-shirt, collana con frutta, mini-gonna, costume da bagno, vestiti da spiaggia, fino all’abito da sera chic.
Tutti i capi sono di vari colori vivaci e pieni di spirito giocoso: C’era, per esempio, un pullover con la scritta “Rubino Rosso” in stile logo. Secondo il Direttore del Consorzio, Carlo Alberto Panont, “la commercializzazione di B*On sara’ in progetto dopo primavera”.
Bonarda, vinificato con uva Croatina, è un vino rosso D.O.C. spesso leggermente frizzante dell’Oltrepó Pavese, che si può abbinare non solo con carne e formaggi ma anche con pasta, riso, fritatta e persino pesce. È proprio questa versatilità della Bonarda il segreto del suo grande successo in commercio: Ogni anno circa 16 Milioni di bottiglie sono prodotte per l’Italia e l’estero. Il Consorzio Oltrepó Pavese cerca di migliorare l’immagine e la riconoscibilità della griffe di Bonarda, lanciando B*On soprattutto tra i giovani sensibili alla tendenza, per poi allargare la fascia dei consumatori del vino.
Le aziende agricole della zona che aderiscono a Bonarda Style sono circa cinquanta. Oltrepó Pavese é una delle più grandi aree D.O.C. d’Italia insieme a Chianti”

Yuki Kamagawa