Bitterballen

Le Bitterballen sono un piatto grezzo e sorprendente da gustare in Olanda,

Ingredienti per circa 30 crocchette:


Carne di manzo 500 g, Acqua 1,5 l, Sale fino q.b.
Per il condimento: brodo di manzo 600 ml, farina 00 150 g, burro 100 g, cipolle bianche 30 g, prezzemolo 1 ciuffo, noce moscata da grattugiare q.b., sale fino q.b., pepe nero q.b.
Per la panatura e la frittura:
Uova 3, Farina 00 150 g, Pangrattato 150 g, Olio di semi di girasole 800 ml

Procedimento:

per realizzare le Bitterballen si può utilizzare della carne lessa avanzata, altrimenti occorre preparare il lesso: poni la carne di manzo a bollire in 1,5 l di acqua 1, sala 2 e lascia cuocere a fuoco medio, fino a quando la carne non si sarà ammorbidita. Di tanto in tanto porta via con una schiumarola le impurità che si formano in superficie. Quando la carne sarà cotta, scolala e lasciala raffreddare. Conserva il brodo.

Ora prepara la salsa: trita il prezzemolo la cipolla e versa in un tegame capiente il burro. Lascialo sciogliere a fuoco lento, poi versa la farina a pioggia poco alla volta mescolando con una frusta dovrai creare il fondo bianco e far prendere un colore dorato al composto di farina e burro stando attenti a non bruciarlo. Una volta ottenuto il roux, versa il brodo di carne e continua a mescolare; condisci con sale e pepe a piacere. Cuoci a fuoco lento alcuni minuti, quindi versa la cipolla e il prezzemolo tritati. Cuoci ancora qualche minuto per far addensare; poi trita la carne e uniscila alla besciamella. Mescola e spegni il fuoco. Trasferisci il composto in una ciotola capiente, grattugia la noce moscata e copri con pellicola trasparente per far riposare il composto. Passato il tempo necessario, puoi riprendere l’impasto e modellarlo prelevandone un cucchiaio circa alla volta per creare le polpettine dalla forma sferica. Passale nella farina, nelle uova sbattute e nel pangrattato. Man a mano che le realizzi ponile su un vassoio foderato con carta da forno e mettile in frigorifero coperte con pellicola per farle rassodare almeno 30 minuti; quindi friggine poche alla volta nell’olio di semi bollente (potete usare quello di girasole). Quando saranno ben dorate, scolale e ponile su un vassoio foderato con carta assorbente a scolare, pronte per essere servite.

A piacimento si possono guarnire con un pizzico di curry o dei piccoli tocchetti di verdura e uno strato di senape.