Bevanda ideale: l’acqua di cocco

Naturale, ideale per bambini e sportivi.

Con l’inizio delle attività scolastiche, degli sport e del lavoro il nostro fisico ha bisogno di un aiuto in più per affrontare al meglio i diversi impegni quotidiani. Dai tropici arriva un integratore naturale dalle straordinarie proprietà: l’acqua di cocco. Si tratta di una super bevanda, estratta dal cocco fresco, ricca di sali minerali – come potassio, magnesio, calcio e fosforo – e priva di grassi.

Ideale per tutti, ma soprattutto per i bambini, le mamme che allattano e gli sportivi, rappresenta un modo nuovo e naturale per reidratarsi e restare in forma.

Le tanto attese vacanze sono già solo un ricordo. Si torna in città, ci aspetta il lavoro, la scuola, il traffico, gli impegni sportivi, gli appuntamenti di tutti i giorni per grandi e bambini. Il rientro dalle vacanze viene spesso vissuto con ansia, con preoccupazione e con la sensazione di non riuscire a fronteggiare tutti gli impegni quotidiani. In poche parole capita frequentemente di essere colpiti dalla cosiddetta "sindrome da rientro al lavoro" che può provocare sintomi come astenia, calo dell’attenzione, mal di testa, scarsa energia, diffuso senso di malessere ma anche disturbi digestivi, dolori muscolari, insonnia e sbalzi d’umore.

E’ possibile però adottare qualche accorgimento che ci può aiutare ad affrontare con maggiore tranquillità questo periodo: è una buona regola, ad esempio, cominciare gradualmente a recuperare le consuete abitudini evitando, ad esempio, di fare “mangiate pantagrueliche” o di andare a dormire troppo tardi.

E’ molto importante poi curare anche l’alimentazione che deve essere il più possibile corretta e bilanciata e soprattutto aiutarsi con degli integratori naturali, ricchi di sali minerali: ideale, ad esempio, un isotonico naturale come l’acqua di cocco che – dopo una intensa attività fisica o una giornata di lavoro – permetta al nostro fisico di “riprendere” rapidamente l’energia dispersa.

E, da questo punto di vista, questa bevanda, da poco presente in Italia, sembra essere la perfetta soluzione per combattere la “sindrome da rientro” sia per gli adulti ma anche per i bambini.

Questo grazie alle sue indubbie proprietà nutrizionali: in 100 ml di acqua di cocco, troviamo, infatti, 250 mg di potassio, 25 mg di magnesio, 24 mg di calcio e 20 mg di fosforo. In pratica, un brick da 330 ml contiene il doppio di potassio di una banana e 15 volte la quantità di potassio contenuta negli sport-drink più venduti in commercio, qualcosa come oltre 750 mg di potassio.

Inoltre, questa bevanda è povera di zuccheri ( che sono solo naturali) e calorie (solo 20 kcal per 100 ml). Insomma, bevendo regolarmente acqua di cocco, il nostro fisico fa scorta di vitamine, minerali e sostanze fortemente depurative.

Non è un caso se, la stessa medicina ayurveda, considera l’acqua di cocco un naturale alimento antistress: essendo infatti ricca di potassio, magnesio e di vitamine B e C, si caratterizza come ricostituente del sistema nervoso, combattendo stanchezza mentale e difficoltà di concentrazione.

Sempre per la medicina ayurveda il cocco rappresenta uno dei più importanti alimenti per il benessere psico-fisico dell’uomo in quanto l’acqua contenuta al suo interno è considerata un disintossicante ed un diuretico naturale, che aiuta ad abbassare la temperatura corporea e stimola stomaco ed intestino a riprendersi più rapidamente dopo una convalescenza od un intervento chirurgico. Effettivamente, bevendo abitualmente questo super drink tutto naturale si fa scorta, oltre che di sali minerali e vitamine, anche di sostanze fortemente depurative che rigenerano la flora intestinale, regolarizzando la peristalsi e stimolando il metabolismo.

Non a caso nei Paesi tropicali l’acqua di cocco è la bevanda più consumata non solo perché rinfrescante ma soprattutto perché viene considerata un vero e proprio tonico rigenerante. Se parliamo, infatti, di benessere e sana alimentazione potremmo dire che l’abbinamento con l’acqua di cocco potrebbe diventare – come è già successo negli States e in Brasile – uno dei capisaldi per tutti quelli che curano il proprio benessere.

La stessa FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’Agricoltura) ha sancito le sue indubbie proprietà e la descrive come “una bevanda pura, fresca, naturale e ricca di sostanze nutritive dal sapore delicato tipiche di una bevanda energetica” raccomandando l’acqua di cocco come integratore per chiunque pratichi sport (fonte: FAO- Aktuell, annata 30, n. 37-38/2000, 22 settembre 2000).

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato poi che, l’acqua di cocco, aiuta ad abbassare il livello di colesterolo (fonte: Beneficial Effects of Coconut Water Feeding on Lipid Metabolism in Cholesterol – Fed Rats. V.G. Journal of Medicinal Food. Fall, 2006) e riduce il rischio di ipertensione, infarto ed ictus grazie alla sua capacità di migliorare la circolazione sanguigna (fonte: The control of Hypertension by use of coconut water and mauby: two tropical food drinks, T.Alleyne; S. Roache; C. Thomas; A. Shirley).

Viste le sue straordinarie proprietà sono sempre più anche le celebrities americane e non, fan dell’acqua di cocco, prima fra tutte Madonna e come lei molte altre star come Demi Moore, Sara Jessica Parker, Rihanna, Lady Gaga, Gwyneth Paltron, Matthew McConaughey, Heidi Klum, Dita von Teese hanno scelto di inserirla nella loro dieta quotidiana per dissetarsi in modo naturale e restare in forma. E anche in Italia molti vip – tra cui Naike Rivelli (cfr. intervista) il regista dei Soliti Idioti, Enrico Lando e gli stilisti Dolce e Gabbana – sono diventati dei veri e propri fan di questa super bevanda dopo averla assaggiata casualmente.

L’acqua di cocco, lo sport drink di Madre Natura adatto a tutti gli sportivi

L’acqua di cocco può rappresentare la naturale alternativa agli sport drink più conosciuti? Sicuramente si. Ogni sportivo conosce le proprie esigenze dopo un intenso allenamento, il bisogno di sostituire i sali minerali persi con l’attività fisica, la necessità di bilanciare il livello di potassio e di magnesio, importanti per la contrazione muscolare e per evitare eventuali crampi. E l’acqua di cocco può rispondere sicuramente a queste esigenze: una ricerca, presentata all'ultimo Congresso dell'American Chemical Society, ha esaminato i sali minerali e gli antiossidanti contenuti nell'acqua di cocco scoprendo che, per esempio, apporta 1.500 milligrammi di potassio per litro contro gli appena 300 milligrammi delle bevande pensate per gli sportivi; ed inoltre, è ricca di antiossidanti. Lo studio ha concluso che “l'acqua di cocco è una bevanda naturale che ha tutto quello che si trova nelle bevande da sportivi e anche qualcosa in più, visto che ha cinque volte più potassio: in caso di crampi, il potassio è molto utile per risolverli”.

Anche i dati forniti dal National Nutrient Database for Standard Reference dimostrano che l’acqua di cocco contiene 250mg ogni 100ml di potassio, questo significa che il suo beneficio per gli sportivi viene specialmente dal potassio, ma anche le quantità di magnesio e calcio non sono trascurabili (25 mg di magnesio, 24 mg di calcio).

Inizialmente, nel settore sportivo, questo energy drink tutto naturale è stato consumato soprattutto da coloro che praticano le discipline yoga, ma oggi sta prendendo piede anche tra gli sportivi e gli atleti come, ad esempio, tra gli IronMan australiani, coloro che praticano una sorta di triathlon composto da tre prove di nuoto, ciclismo e corsa su percorsi lunghi e molto faticosi o tra gli atleti di Crossfit di mezzo mondo.

Una bevanda a……..misura di bambino

Non è sicuramente un caso se la pianta del cocco viene, comunemente, chiamata anche l’albero della vita poiché è stato dimostrato, in diverse circostanze, che un uomo potrebbe sopravvivere anche per settimane cibandosi esclusivamente con le noci della palma di cocco. Ma perché l’acqua di cocco fa così bene al nostro organismo ed in particolare a quello dei bambini?

Innanzitutto, i bambini hanno spesso bisogno di reidratarsi, ad esempio, dopo le attività sportive o le ore di gioco all’aria aperta – ma senza assumere eccessivi quantitativi di zuccheri: e l’acqua di cocco risulta essere perfetta da questo punto di vista in quanto è una bevanda nutriente, povera di zuccheri ma dal gusto dolce e delicato, un sapore che i bambini di tutte le età possono apprezzare.

Inoltre, rappresenta una ricca risorsa di nutrienti grazie alla sua alta concentrazione di elettroliti, di potassio, di magnesio e il suo moderato contenuto di sodio e proteine, oltre ad essere una buona fonte di fibre alimentari, di manganese, calcio, riboflavina e vitamina C.

E’ dunque ideale per prevenire la disidratazione, ad esempio quando i bambini soffrono di disturbi gastrici o hanno episodi di diarrea. Infine, questa bevanda è naturalmente sterile e questo la rende perfetta, ad esempio, quando i bambini viaggiano, in quanto l’unica cosa di cui ci si deve assicurare è che rimanga fresca durante il tragitto.

Ufficio stampa INC
Barbara Cimino
b.cimino@inc-comunicazione.it

Senior Consultant Media Relation
INC – Istituto Nazionale per la Comunicazione
Via Giovanni Battista De Rossi, 10 – 00161 Roma
tel +39 0644160884
fax +39 0644254385