Barroso, Presidente Commissione Ue, dal Papa

Venerdì 5 maggio Papa Benedetto XVI riceverà il Presidente della Commissione europea José Manuel Barroso in udienza privata al Vaticano.
Si tratta di un incontro significativo, il primo tra il Santo Padre e il Presidente Barroso. Saranno affrontati vari temi, tra cui il futuro dell’Europa e la prosecuzione del dialogo tra le varie religioni e culture esistenti in Europa.
Il presidente Barroso ha dichiarato: “Sono lieto di poter presentare al Santo Padre il volto dell’Europa attuale: un'area di pace e di stabilità che ha unito 25 Stati membri che condividono gli stessi valori fondamentali e che si adopera costantemente per un mondo migliore attraverso il processo di dialogo e la solidarietà”.
Dopo l’udienza, il presidente Barroso, accompagnato dall’ambasciatore Luis Ritto, da poco nominato rappresentante della Commissione europea presso la Santa Sede, incontrerà l’arcivescovo Giovanni Lajolo, Segretario della Santa Sede per le relazioni con gli Stati.
Lo Stato del Vaticano e l'Unione europea intrattengono relazioni diplomatiche sin dal 1970. La Santa Sede ha sostenuto fin dall’inizio l’istituzione della Comunità europea e il pontificato di Benedetto XVI, che ha avuto inizio nell’aprile 2005, attribuisce grande importanza agli affari europei.