Bari sotterranea: tutta da scoprire!

Esauriti i posti per le visite guidate di sabato 6 luglio di
Bari sotterranea nell’ambito di Puglia Open Days

Raggiunto e superato il numero massimo di prenotazioni concesse per la visita guidata, di Bari sotterranea, un viaggio nella città sotto la città, prevista per sabato 6 luglio. L’iniziativa, che si inserisce nell’ambito del programma regionale Puglia open Day, curata da Ebe Princigalli archeologa accreditata dalla soprintendenza, da anni al fianco di Doriana Cisonno, esperta nella progettazione, realizzazione e comunicazione di itinerari turistico – culturali, proseguirà ogni sabato sera per tutta l’estate. Da luglio e settembre Bari svela il suo cuore più antico e suggestivo grazie agli itinerari guidati gratuiti tra le aree archeologiche di “Bari sotterranea”, appuntamento ormai irrinunciabile dell’estate barese.
Il progetto regionale di valorizzazione, ospitalità e accoglienza che prevede svariate iniziative in contemporanea in tutta la regione, sarà una ghiotta occasione per i turisti in viaggio in Puglia di accedere gratuitamente al castello e a palazzo Simi luoghi ancora poco noti, ma di indubbio valore storico artistico e culturale.
“Bari sotterranea, viaggio nella città sotto la città” è nata nel 2009 grazie alla felice collaborazione tra eventi d’autore e il Centro Operativo per l’Archeologia, al fine di avvicinare il grande pubblico alla conoscenza della storia e del sorprendente patrimonio archeologico della città.
I percorsi guidati di “Bari sotterranea” si sono imposti in questi anni come una realtà culturale d’eccellenza sulla scena barese, tanto da suscitare contraffazioni da parte di alcune agenzie non autorizzate all’uso di tale marchio. eventi d’autore affida la cura degli itinerari unicamente ad archeologi accreditati dalla Soprintendenza, da tempo impegnati in attività di scavo, di ricerca scientifica e di valorizzazione delle molteplici realtà archeologiche del territorio. La consolidata esperienza nella comunicazione del patrimonio culturale e il costante, appassionato, aggiornamento sulle dinamiche storiche e archeologiche del territorio e della città, accompagnano i visitatori in un viaggio nel tempo che ha interessato alcune migliaia di cittadini e turisti, adulti e giovanissimi, suscitandone l’unanime entusiasmo.
Il percorso sotterraneo reso accessibile a tutti grazie agli attenti interventi di scavo, sistemazione e musealizzazione curati negli anni dal Centro Operativo per l’Archeologia di Bari – che ha sede a Palazzo Simi – conduce attraverso le principali aree archeologiche della città, racchiuse al di sotto del Castello Normanno-Svevo e della Cattedrale dell’Odegitria per concludersi a Palazzo Simi. L’itinerario attraverso le complesse stratificazioni nascoste nel sottosuolo della città consente ai visitatori di andare indietro sino all’età romana e poi tardo antica, cui appartengono i resti della chiesa paleocristiana con il suo mosaico figurato di abbacinante bellezza; impostata direttamente al di sopra dei resti più antichi, si disvela poi la Bari bizantina, con i ricchi decori delle sue tante chiese e i sorprendenti scorci urbani in cui rivive la brulicante cittadina di mille anni fa. Sorprendenti resti monumentali consentono infine di ripercorrere la presa della città nel 1071 ad opera dei conquistatori Normanni, ai quali si deve la fondazione del primo nucleo del castello e la completa distruzione della città, cui seguì la definitiva rimodulazione dell’assetto urbano, nella fisionomia ancora riconoscibile nel cuore medioevale del centro storico.
Le visite guidate gratuite avranno luogo nelle seguenti date:
6, 13, 20, 27 luglio – 3, 10, 17, 24, 31 agosto – 7, 14, 21, 28, settembre.

Appuntamento davanti al castello Normanno Svevo a Bari alle ore 20.30

Prenotazione obbligatoria:
telefonare dalle 10 alle 13 dal lunedì al venerdì mob. 340 9546476
segreteria@eventidautore.it www.barisotterranea.it