Banco d’assaggio del Bardolino e del Chiaretto

Più di cento vini in libera degustazione, suddivisi fra rossi e rosati: il Consorzio di tutela del Bardolino presenta al pubblico in anteprima i vini dell’annata 2009 nello storico edificio della Dogana Veneta, affacciata sul porticciolo di Lazise.

Più di cento vini in libera degustazione, suddivisi fra rossi e rosati: il Consorzio di tutela del Bardolino presenta al pubblico in anteprima i vini dell’annata 2009.

Domenica 7 marzo, dalle 10 alle 18, nello storico edificio della Dogana Veneta, affacciata sul porticciolo di Lazise. si terrà l’anteprima dell’annata 2009 del Bardolino e del Chiaretto, i classici vini della riviera gardesana e del suo entroterra.
Nel 2009 i vini della doc del Bardolino hanno registrato lo scorso anno un nuovo record di vendite.
A servire i vini ai visitatori (l’ingresso è gratuito) saranno gli stessi produttori (più di sessanta), affiancati dai sommelier Ais.
Alcune aziende offriranno al pubblico anche la possibilità di una degustazione comparativa fra le annate 2008 e 2009. Previsto anche uno spazio food, con assaggi di piatti e prodotti tipici della provincia di Verona, in primis il formaggio Monte Veronese Dop.
“Alcuni dei vini in degustazione – spiega il presidente del Consorzio di tutela del Bardolino, Giorgio Tommasi – hanno già iniziato la loro vita in bottiglia da dicembre, altri saranno invece imbottigliati solo nell’imminenza del Vinitaly, verso fine marzo. Gli uni e gli altri sono tuttavia perfettamente in grado di regalare quella succosa fragranza fruttata e quella piacevole speziatura che caratterizzano il Bardolino e il Chiaretto”.
L’iniziativa, organizzata dal Consorzio di tutela del Bardolino, si avvale del supporto del Comune di Lazise e della Provincia di Verona – Assessore politiche per l’agricoltura.

Ufficio stampa: Paola Giagulli – paola@paolagiagulli.it