Bagnone ospita il raduno ''Cipolle d'Italia''

Cipolle d'Italia è il raduno che, il 13 e 14 maggio, attende i bulbi appartenenti ad alcuni territori di Identità Immutate® a Bagnone, paese della Lunigiana (Ms), ricco di storia e di siti archeologici. Gli onori di casa spettano alla dolce cipolla locale di Treschietto, conosciuta anche per le sue doti anti-fantasma. Infatti le coltivazioni del piccolo, ma resistente, ortaggio sono disposte a strapiombo su un crinale intorno al maniero del malefico feudatario Malaspina che nel Medio Evo non esitava a compiere atti efferati: la sua anima dannata tuttora si aggira per i ruderi del castello, senza poter uscire, ricacciata indietro dalla presenza della cipolla, per lo stesso effetto dell'aglio contro i vampiri.

Leggenda e attualità, domenica 14 maggio, s'intrecciano al Teatro Quartieri di Bagnone, felicemente restaurato, in performance di attori che prestano voce al mito della cipolla di Treschietto e alla realtà del suo territorio. Un Convegno sulle Cipolle d'Italia farà conoscere i bulbi di Toscana, Umbria, Emilia e altre regioni sotto tutti i profili, compreso quello nutrizionale delineato da Elisabetta Bernardi, specialista in alimentazione e volto della Rai. A Fabio Campoli, chef in forza a Rai Uno Mattina e a produzioni cinematografiche, il compito di elaborare la materia prima in fastose zuppe, insalate e torte rustiche, prendendo spunto dalla cucina locale che impiega la cipolla di Treschietto ripiena, con i funghi, per torte d'erbi, cotte nei “testi” di ghisa, e, ancora in erba, per la “barbotta”, una sorta di sformato con farina di mais e latte.

Nelle piazze e nel borgo porticato, sormontato dalla torre circolare del `300 e animato dalle sottostanti evoluzioni del torrente Bagnone, si potranno gustare bontà di oggi e provare sensazioni di una vita lontana, ma ora ben presente nel paese, recuperato ai suoi antichi splendori.

(Comune di Bagnone, Ufficio Cultura, tel. 0187/427828; fax 0187/429210; segreteria@comune.bagnone.ms.it; Comitato per la Valorizzazione della Cipolla di Treschietto, tel. 349/6080687).