Attenzione al frigorifero per evitare intossicazioni alimentari!

In base ai dati Efsa( European Food Safety Authority), l’Italia è il secondo stato europeo con maggiori casi di intossicazione alimentare(908 casi)che si manifestano con diversi sintomi: nausea, vomito, diarrea, febbre, calo di peso ecc. Per evitare di incorrere in questi spiacevoli inconvenienti dopo le vacanze estive, è d’obbligo rispettare alcuni semplici accorgimenti: comprare la carne in esercizi commerciali autorizzati, cuocendola bene, preferire il pesce ben cotto, ma se lo si preferisce crudo o poco cotto, assicurarsi che sia stato passato preventivamente in un abbattitore per 24 ore a una temperatura di -20°C. La Coldiretti ci invita a fare attenzione allo sviluppo di ghiaccio sulle confezioni esterne dei surgelati o sulla carne…ciò è indice di un’avvenuta interruzione del freddo e i prodotti non devono essere consumati. Le confezioni aperte di latte, succhi di frutta, scatolame o sottoli non coperte completamente dall’olio vanno buttate, così come i vasetti di yogurt gonfie per via di fermentazioni indesiderate, gli omogeneizzati già aperti e i saluti affettati con segni di ossidazione. Il portapane contenente briciole ed i legumi sgusciati possono contenere insetti e vanno eliminati, tanto quanto le confezioni aperte di pasta e riso con farfalline che svolazzano intorno. I prodotti deteriorati anche solo parzialmente vanno scartati ed è preferibile lavare con bicarbonato frutta e verdura. Le uova crude vanno lavate bene prima di essere rotte poichè possono contenere invisibili tracce di feci di gallina e provocare salmonellosi. Gettare dopo massimo 2 giorni i dolci con la crema e scongelare solo il gelato che riuscite a consumare, senza ricongerarlo liquido.
Infine, un'annotazione di rilievo: il frigorifero viene disinfettato sicuramente se lo si pulisce regolarmente (l'ideale è una volta allasettimana) vuotandolo e lavando l'interno e i vari ripiani con la candeggina e naturalmente risciacquando molto bene e più volte con una spugnetta pulita intrisa di acqua fredda!
Lacandeggina infatti è potente per distruggere ogni tipo di inquinante.