Attenti all'ictus, l'epidemia silente di questo secolo

E' allarme per l'ictus cerebrale in Italia: ogni anno si ammalano 300mila persone e nei prossimi 15 anni sono previsti 50mila casi in più.
Ipertensione, diabete e obesita' sono i principali fattori di rischio.
I dati sono stati resi noti nel corso della presentazione del congresso internazionale Vas-Cog (Vascolare-Cognitivo) 2005, in programma a Firenze dall'8 al 12 giugno, durante la quale la malattia e' stata definita l'"epidemia silente" del 21° secolo.