Apre “SMAU Firenze”

Riflettori puntati sull'innovazione proveniente da Startup e territori

Inizia martedì, 14 Luglio 201,5 con l’evento “Innovare per crescere: politiche pubbliche per lo sviluppo e l’innovazione”, la seconda edizione di Smau Firenze e Toscana Technologica. Due giorni fitti di di appuntamenti e momenti di incontro tra startup, centri di ricerca e imprese
Apre la seconda edizione di Smau Firenze, che, fino a mercoledì 15 luglio, insieme a Toscana Technologica e in collaborazione con Regione Toscana, presso l’Attico del Padiglione Spadolini presenterà oltre 100 innovazioni provenienti da oltre 60 startup, laboratori e centri di ricerca della Toscana e dai principali fornitori di tecnologie digitali, tra cui spiccano i nomi di Aruba, Clouditalia, Google, HP, Microsoft, SAP, Telecom Italia | TIM, e Zucchetti. In fiera sono attesi oltre 3.000 visitatori professionali che potranno aggiornarsi con gli oltre 70 workshop gratuiti in programma nelle arene del padiglione, visitare gli stand dei protagonisti dell’evento, assistere alle presentazione, in soli 90 secondi, delle startup e aziende del digital all’interno dei 7 speed pitching in programma e partecipare agli incontri organizzati nell’ambito della prima edizione di Innovation for Fashion, iniziativa che coinvolgerà partner nazionali e internazionali del settore della moda.

L’agenda di domani si apre alle 11.00 con l’evento inaugurale dal titolo ““Innovare per crescere: politiche pubbliche per lo sviluppo e l’innovazione” che vedrà Regione Toscana, assieme a Smau fare il punto sulla importanza crescente delle risorse europee a supporto dell’innovazione, sui risultati ottenuti e sulle attività di programmazione nazionale.

L’evento si aprirà con i saluti introduttivi di Pierantonio Macola, Presidente Smau e di Stefano Ciuoffo, Assessore Attività Produttive della Regione Toscana. Successivamente si terrà uno speed pitching in cui una selezione di startup e aziende si presenteranno in 90 secondi al pubblico in sala. Al termine della presentazione saranno chiamate sul palco le tre startup vincitrici del Premio Startup e la startup vincitrice del Premio “Made in Toscana. Premio speciale per l'innovazione a cura de La Nazione” consegnato da Luca Boldrini della Redazione Internet della Nazione.

Successivamente si passerà alla tavola rotonda focalizzata sul tema centrale del convegno che vede la partecipazione di Carlo Sappino, Direttore Generale DG incentivi alle imprese, Ministero dello sviluppo economico Giorgio Martini, Agenzia per la Coesione Territoriale, Marco Mariani, Ricercatore Istituto regionale programmazione economica della Toscana (IRPET), Albino Caporale, Coordinatore Area Industria, Artigianato Innovazione Tecnologica, Regione Toscana, Sergio Puggelli, responsabile PAL Nord HP.

Al termine l’assessore Stefano Ciuoffo, premierà i vincitori del Premio Smart Communities che vede in lizza per la premiazione 15 comuni ed enti della Toscana, Sicilia, Sardegna e Basilicata che si sono candidati nelle scorse settimane attraverso il sito www.smau.it. Promo Firenze, Comune di Capannori, Provincia di Lucca, Provincia di Prato, Comune di Capoliveri, ANCI Sardegna, Comune di Sutera, Comune di Firenze, Comune di Gangi, Comune di Pantelleria, Ente Parco Archeologico Storico Naturale delle chiese rupestri del materano, Comune di Librizzi, Comune di Montepulciano, Università di Firenze, DISIT Lab sono gli enti e comuni selezionati per la fase finale del premio.

Durante l’arco dei due giorni un’arena Regione Toscana ospiterà workshop, moderati dai giornalisti di Radio24, che toccheranno svariati temi, tra cui accenderanno i riflettori sulle tematiche di maggiore attualità, come le misure messe in atto dal Programma Operativo Regionale FESR ed FSE, la creazione di impresa, la formazione e il lavoro, Horizon 2020, il progetto Open Toscana e la banda Ultralarga, il binomio cultura e innovazione e moda e innovazione – che prevede testimonianze di enti museali, artistici e culturali e di alcune prestigiose case di moda – il tema della prototipazione rapida, della stampa 3d e la cultura dei makers, la fabbrica intelligente e molto altro.

Al centro dei workshop delle altre arene del padiglione vi saranno tematiche come la fabbrica intelligente, il marketing digitale e i social media per le imprese, la sicurezza informatica, il cloud computing, le smart communities, la fatturazione digitale, i bandi e gli strumenti finanziari per le startup e le imprese e molto altro. Numerosi anche i progetti raccontati dai Digital Champions del territorio all’interno della Digital Champions Academy. I visitatori che parteciperanno ai workshop dell’Arena Digital Champions riceveranno un attestato di partecipazione.

Nel programma dei due giorni non mancheranno i laboratori dell’Arena Smart Communities in cui saranno raccontati alcuni casi di progetti di sviluppo del territorio in chiave smart communities moderati dai giornalisti di scienza di Radio24. Sul tema, inoltre è in programma, martedì 14 luglio alle ore 14.00 un workshop di presentazione della piattaforma nazionale Smart Communities a cura del Cluster SmartCommunitiesTech.

Per rendere più efficace la visita in fiera di imprenditori e manager sarà presente Smau Discovery, un vero e proprio personal shopper di innovazione che, dopo aver analizzato esigenze di innovazione dei visitatori è in grado di elaborare un’agenda di incontri personalizzati durante la manifestazione. Presso Smau Discovery sarà inoltre possibile richiedere informazioni sui bandi e finanziamenti aperti a disposizione di imprese e startup, grazie alla presenza di personale qualificato di Warrant Group, realtà specializzata nel supportare le imprese in tutte le fasi di sviluppo del business: dalla delocalizzazione e internazionalizzazione al trasferimento tecnologico, dalla finanza agevolata e molto altro. Proprio sul tema dei finanziamenti alle imprese, Warrant Group terrà un workshop dedicato.

Ufficio Stampa Smau
Francesca Anzalone
francesca.anzalone@smau.it