Apre a Faenza “Enologica”

Il Salone del Vino e del Prodotto Tipico Dell'Emilia Romagna torna nel 2012 dal 16 al 18 novembre presso il centro fieristico di Faenza.
Il mondo della produzione emiliano romagnola e le migliori cantine presentano i propri prodotti e ne favoriscono la diffusione.

Saranno oltre 120 le cantine dell’Emilia-Romagna, 80 gli artigiani di prodotti tipici, 50 gli incontri tra degustazioni e laboratori del gusto. E poi il ‘Teatro dei cuochi’ con i grandi chef dell’Emilia-Romagna che cucinano in diretta e una giornata dedicata agli operatori. Per tre giorni, il mondo produttivo regionale presenta i propri prodotti, favorendo la diffusione e la conoscenza dei vini e delle tipicità grazie ai rappresentanti delle migliori cantine e dei piccoli artigiani dell’Emilia Romagna.

Torna Enologica e punta in alto. L'obiettivo: settemila presenze
ENOLOGICA (da venerdì a domenica a Faenza Fiere, più la giornata di lunedì riservata agli operatori) torna all'insegna di «tradizione, innovazione e identità», per citare le parole usate dall'assessore regionale Tiberio Rabboni durante la presentazione dell'evento. «Siamo cresciuti – spiega il curatore di Enologica Giorgio Melandri – ma soprattutto abbiamo fatto un lavoro di selezione: lo testimonia il fatto che il biglietto, se nel 2006 costava tre euro e mezzo, ora ne costa sedici. Non a caso il pubblico, che cinque anni fa era per il 90 per cento faentino, ora viene da fuori per il 70 per cento».

L'area di interesse, prosegue Melandri, comprende naturalmente la Romagna, ma anche il bolognese, l'imolese, per arrivare a Modena e Ferrara. A TESTIMONIARE la volontà di rinnovamento di Enologica 2011 c'è il boom degli artigiani dell'enogastronomia: 20 in più dell'anno scorso, a fronte di due cantine in meno. «Il mercato degli artigiani è la nostra sfida più grande – sottolinea Melandri. – Basti pensare alla presenza di personaggi come il produttore di culatello Massimo Spigaroli. La formula del mercato a rotazione (con la possibilità, da parte degli espositori, di partecipare anche solo per uno, due o tre giorni della manifestazione) ci permette di allargare ulteriormente la partecipazione». Tra i cinquanta eventi in programma, una serie di degustazioni guidate, con una grande monografica dedicata al Sangiovese nello spazio 'Are you experienced?'. Un altro dei cuori pulsanti della fiera sarà il 'Caravanserraglio', spazio di accoglienza e dibattito sulla cultura del cibo.

L'area 'Toccata e fuga' sarà invece dedicata agli abbinamenti creativi e ai prodotti enogastronomici dell'Emilia-Romagna: dall'Albana agli ultimi artigiani del prosciutto di Parma, dal cappone in galatina, all'aringa, passando per l'olio di Brisighella, il torrone e il Parmigiano Reggiano, la parola d'ordine sarà «tipicità». Diciotto gli chef coinvolti, tra cui la star internazionale Massimo Bottura, dell'Osteria francescana di Modena: «Siamo una terra che sa fare sistema e creare una manifestazione come Enologica – commenta. – tutte le altre regioni dovrebbero imparare da noi». ALTRE novità dell'edizione 2011 sono l'area giornalisti ('Torre di Babele') e il coinvolgimento del sito di informazione enogastronomica www.scattidigusto.it, che seguirà in diretta l'evento.

Nel 2010 le presenze sono state settemila. Il presidente di Faenza Fiere Francesco Carugati confida che questa cifra possa essere almeno eguagliata. «Avverto un clima molto positivo – dice. – È una manifestazione ricca di contenuti, con oltre 50 eventi: anzi, direi che è necessario arrivare preparati, avere già in mente cosa si vuole seguire. Le aspettative sono ottime anche riguardo alla giornata per soli operatori, un appuntamento che di anno in anno ha fatto registrare una notevole crescita».
Enologica 2012
Enologica Faenza 2012
Enologica 2012
Fiera Enologica Faenza
Fiera Enologica
Informazioni

Faenza Fiere S.r.l
Via Risorgimento, 1 – Faenza
Tel. 0546 621111
www.faenzafiere.it
info@faenzafiere.it