Aperte le iscrizioni al ''Premio Marietta''

Sono aperte le iscrizioni al concorso rivolto a cuochi per passione, che si sfideranno a Forlimpopoli nel corso della Festa Artusiana 2006 – Le ricette vanno inviate entro il 29 maggio – in Giuria le protagoniste della tramissione “Il Club delle cuoche” Premio Marietta: il concorso, indetto dal Comune di Forlimpopoli e intitolato alla fedele cuoca di Pellegrino Artusi, giunge quest’anno alla decima edizione, e invita cuochi dilettanti di tutta Italia a dar prova della loro bravura a Forlimpopoli nel corso della Festa Artusiana 2006, dal 17 al 25 giugno prossimi. In attesa delle adesioni dei concorrenti, Forlimpopoli ha già resi noti i nomi dei due vincitori del Premio Marietta “ad honorem”, personalità di spicco che si sono distinte nel settore gastronomico a livello internazionale: si tratta di Leda Vigliardi Paravia, “gladiatrice” della cucina italiana a Parigi, e Vittorio Tonelli, studioso della tradizione gastronomica e contadina romagnola. Due personalità certamente diverse, ma accomunate dalla grande passione per la cucina italiana e dalla capacità di descriverla e raccontarla agli altri in modo piacevole e accattivante. Leda Vigliardi Paravia vive a Parigi da anni, è delegata onoraria dell’Accademia Italiana della Cucina a Parigi e consigliere gastronomica per l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, ha scritto numerosi volumi sulla cucina regionale italiana (tra cui La cuisine italienne, 160 recettes, nella collezione “De mère en fillie”, Di madre in figlia”, nel 2000) e ha svolto un’intensa opera di divulgazione attraverso mezzi di comunicazione diversi, dalla radio, al Cd Rom, ai canali televisivi francesi. Vittorio Tonelli è nato ed è tuttora residente a Sarsina (nell’Alta Valle del Savio, in provincia di Forlì Cesena): maestro elementare per quarant’anni, dal 1974 ad oggi ha scritto una trentina di volumi sulla storia, la cultura, la tradizione gastronomica e folcloristica della Romagna, tra cui, i più recenti, Vita operosa e gaia nell’aia romagnola (2005), Per le antiche strade di Romagna (2004), e Le uova d’oro. Pollicoltura e cucina romagnola (2003). I Premi Marietta “ad honorem”, e il vincitore del Premio Marietta vero e proprio avranno l’onore di essere premiati fianco a fianco con i vincitori dei Premi Artusi 2006, i “Nobel della cucina”, assegnati ogni anno a un grande cuoco di fama internazionale e ad un personaggio impegnato nella lotta alla fame nel mondo. L’invito a partecipare al Marietta è esteso a tutti coloro che, nel tran tran della vita di tutti i giorni, riescono a scatenare il proprio estro gastronomico e creare piatti originali e gustosi per la gioia di familiari e amici, per pura passione. Come i vincitori del Premio Marietta degli anni scorsi, la “Marietta” 2005 Gail O’ Hern Rizzo, Laureata in psicologia e casalinga appassionata di cucina nata a Siracuse N.y., negli Stati Uniti e residente in provincia di Milano da oltre 10 anni, che vinse con un’ottima Caponata marinata,o la vincitrice del 2004 Maria Rita Vivi, educatrice di Sassuolo di Modena, che conquistò il favore della giuria con i suoi "Maccheroni al piccione". Quest’anno fanno parte della Giuria del Premio Marietta (composta da Verdiana Gordini, Presidente, Franco Mambelli, esperto, Armanda Sacchetto, esperta, Giorgio Amadei dell’Associazione Italiana Sommelliers) anche le splendide protagoniste della tramissione cult “Il Club delle cuoche”, in onda sulla rete satellitare Alice, Luisanna Messeri e Francesca Capanna. Per partecipare al concorso occorre inviare una o due ricette originali di un primo piatto a base di pasta secca o fresca, eseguibile in un tempo massimo di due ore, che contenga riferimenti alla cucina regionale, alla filosofia e all’opera di Pellegrino Artusi, tanto negli ingredienti quanto nella tecnica di preparazione e presentazione. Le ricette dovranno pervenire al Comune di Forlimpopoli (P.zza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli, indicando Premio Marietta) entro le ore 13 di lunedì 29 maggio 2006. All’interno della busta l’autore dovrà indicare le proprie generalità, con numero di telefono e l’attività lavorativa che attesti lo status di “dilettante” di enogastronomia. Una giuria selezionerà, fra tutte le ricette pervenute, le cinque finaliste, i cui autori saranno invitati a cucinare i loro piatti a Forlimpopoli in occasione della Festa Artusiana. La finale si svolgerà nella mattina di domenica 18 giugno a Forlimpopoli nei locali messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale. Al vincitore del “Marietta” 2006 verrà consegnato il premio di 1.000 euro nel corso della serata di gala dei Premi Artusi, che si terrà a Forlimpopoli domenica 18 giugno 2006. Tutti i finalisti riceveranno 15 Kg. Di Pasta Bennet. Copia integrale del regolamento del Premio Marietta è disponibile sul sito: www.Pellegrinoartusi.it