Andar per Langhe

Ha inizio domenica 27 giugno la quarta edizione di Narrar Castelli e Vini , l'iniziativa organizzata da Turismo in Langa con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Cuneo e la collaborazione dell' Enoteca Regionale del Barolo , della Cantina Comunale di Castiglione Falletto e della Bottega del Vino di Serralunga d'Alba.
Il visitatore avrà la possibilità di visitare in modo assolutamente originale alcuni castelli delle Langhe: quelli di Barolo, Castiglione Falletto, Roddi e Serralunga d'Alba, e di effettuare degustazioni guidate dei migliori vini locali.
Si comincia domenica 27 giugno con le visite narrate e le degustazioni ai castelli di Barolo e di Roddi, e si conclude, col secondo appuntamento, domenica 4 luglio con i castelli di Castiglione Falletto e di Serralunga d'Alba.
Del tutto nuovo l'orario, pomeridiano e serale, dalle 15 alle 23, per godere delle serate al fresco delle colline.
L'idea trainante della manifestazione è costituita dalla narrazione come modo nuovo di accompagnare i turisti a scoprire i manieri e i luoghi che li ospitano: le guide turistiche che condurranno i visitatori non saranno semplici "descrittori" di luoghi, di grandi sale, di dipinti e arredi preziosi, preoccupati solo di enunciare date e dati, ma diverranno animatori, narratori, capaci di creare atmosfere memorabili, attraverso le storie dei personaggi che nei castelli trascorrevano la loro esistenza quotidiana fatta anche e soprattutto di piccole cose. Così lentamente entriamo in un'epoca diversa, immaginiamo personaggi, musiche, profumi e situazioni di un tempo, diventiamo viaggiatori nel tempo, attraverso epoche che sebbene lontane diventano "vive" grazie alle suggestioni evocate, per trasformarsi magicamente in ricordi preziosi da portare a casa e raccontare agli amici.
In ciascun castello il visitatore è accolto da personaggi in costume d'epoca, che lo conducono nei giardini e poi di sala in sala parlando di sé e del periodo in cui vissero, mettendo in luce alcuni particolari aspetti della loro esistenza e proponendo situazioni tipiche di periodi remoti. Nei vari ambienti così visitati si incontreranno altri personaggi e sembrerà davvero di essere un viaggiatore nel tempo attraverso epoche lontane, ma “vive” grazie alle emozionanti suggestioni evocate. La cifra caratteristica di Narrar castelli è proprio l'attenzione alla quotidianità, alle storie ed ai personaggi minori, a quegli aspetti del vivere umano resi moderni dalla loro stessa umanità e riproposti attraverso un approccio sempre rispettoso al contesto storico.
In tal modo il visitatore diventa esso stesso parte integrante della scena ed interlocutore dei personaggi, in una scoperta o riscoperta emozionante di alcuni fra i castelli più belli di Langa.
Al termine della visita narrata attende i visitatori la degustazione dei grandi vini di Langa : barolo, nebbiolo, barbera e dolcetto.

Alessandro Tibaldeschi