Anche gli chef di San Patrignano a ''Identità Golose''

Fabio Rossi, chef di Vite, ristorante della comunità di San Patrignano, e i ragazzi della sua brigata di cucina, interamente composta da giovani accolti dal centro antidroga fondato 30 anni fa da Vincenzo Muccioli, scelgono il prestigioso palcoscenico di Identità Golose a Milano per la loro prima uscita al di fuori della comunità.

Nel giorno dedicato allo zafferano, in programma lunedì 2 febbraio, Fabio Rossi presenterà due ricette, il ‘risotto Vite’ e il ‘lepriglio con gelato alla ricotta e noci di macadamia’, che raccontano il modo di interpretare la cucina nel ristorante Vite: l’utilizzo delle materie prime prodotte all’interno della comunità. Carni degli allevamenti suini, bovini e ovini, formaggi prodotti dai mastri casari di Sanpa e vini nati nei quasi cento ettari di vigna che circondano la comunità. Il tutto all’insegna della filosofia della filiera corta, capace di garantire allo chef in ogni momento quella qualità essenziale per poter esprimere al meglio, grazie ai metri zero, la sua idea di cucina.

Nelle due ricette però anche la presenza di due ingredienti che arrivano da lontano, più di 10.000 km, dall’Afghanistan e dalla Thailandia, da due realtà facenti parte del progetto Good Food, creato da San Patrignano, che unisce associazioni e fondazioni in cui il cibo è utilizzato come strumento per uscire dall’emarginazione, dalla droga e dal disagio sociale.

Dall’Afghanistan arriva così lo zafferano prodotto da Faizi’s Saffron Co. in coltivazioni alternative all’oppio, mentre dalla Thailandia le noci di macadamia di Doi Tung, progetto di sviluppo alternativo e sostenibile che dall’88 ad oggi ha ridotto a zero la produzione di oppio in quel Paese.
Lo zafferano impreziosirà il risotto Vite, a base di squacquerone e pancetta prodotti dalla comunità, mentre le noci esalteranno il gusto del lepriglio, incrocio fra lepre e coniglio allevato a San Patrignano.

A precedere la presentazione dei due piatti sarà Mohammad Hashim Aslami, che mostrerà un filmato sulla produzione dello zafferano in Afghanistan, e Andrea Muccioli, responsabile della comunità, che parlerà dell’importanza del cibo come strumento di riscatto sociale.
Tutti gli appassionati del gusto potranno ritrovare gli alimenti Good Food all’interno della grande rassegna enogastronomia Squisito! 2009 in programma l’1, 2, 3 e 4 maggio 2009.

Per partecipare alla giornata dello zafferano di lunedì 2 febbraio ci si può iscrivere al seguente link: www.identitagolose.it/iscrizione_congresso.php