Amaro Averna, ritirati dalla vendita alcuni lotti

L'azienda ha deciso, volontariamente, di richiamare in via precauzionale alcuni lotti. E' quanto si legge in un annuncio a pagamento pubblicato su diversi quotidiani. Colpa dei tappi

Una serie di lotti di bottiglie di amaro Averna sono stsati ritirati dalla vendita. La società che produce l'amaro, la Fratelli Averna spa, "ha deciso volontariamente – si legge in un annuncio a pagamento pubblicato oggi sui giornali – di richiamare in via precauzionale alcuni lotti di bottiglie di amaro Averna da 0,7l e 1,0l".

"Nei lotti interessati il dosatore in plastica potrebbe risultare danneggiato a seguito di un possibile difetto di produzione avvenuto nella fase di chiusura delle bottiglie. Qualora una di queste bottiglie venisse aperta per versare il prodotto, alcuni pezzi di plastica potrebbero staccarsi dal dosatore e cadere all’interno del bicchiere. La società che produce l'amaro sottolinea tuttavia che "il richiamo riguarda esclusivamente i lotti indicati" e che "il difetto è limitato al dosatore della bottiglia e non al liquido contenut o all'interno di essa".

Chi ha acquistato una bottiglia dei lotti indicati, può scrivere a consumatori@averna.it e riceverà una nuova bottiglia di amaro Averna.

I lotti coinvolti sono:
LCN/DJ 29, LCN/DK19, LCN/DK20, LCN/DL01, LCN/DL03, LCN/DL04, LCN/EA19, LCN/EA20, LCN/EA21, LCN//EA22, LCN/EA25, LCN/EB10, LCN/EB11, LCN/DK18, LCN/DL02, LCN/EB09.