Alla Sagra del pesce di Camogli, tonnellate di frittura

Una maxi padella sul mare preparata per friggere oltre tre tonnellate di pesce, stand gastronomici, manifestazioni culturali, una mostra fotografica di Berengo Gardin, gli storici falò sulla spiaggia e il grande show pirotecnico della vigilia

58° Sagra del Pesce di Camogli, domenica 9 maggio, nella cittadina ligure della riviera di Levante. Promossa dal Comune e organizzata dalla Pro Loco, la manifestazione è contraddistinta dalla maxi-padella (26 quintali di peso, con un diametro di oltre tre metri) in cui verranno fritte 3 tonnellate di pesce distribuite gratuitamente in vaschette biodegradabili a decine di migliaia di visitatori.
La Sagra del Pesce, sarà preceduta da una tre-giorni di eventi, non solo gastronomici.
Giovedì 6 maggio, alle 19, in piazza Colombo, verranno consegnati i Premi Camogli e “Un manifesto per la sagra”. Venerdì sera, alle 19,30 aprirà i battenti in salita San Fortunato, nell’area del mercato coperto, il grande stand gastronomico con le specialità liguri, alle 21,30 musica dal vivo in piazza Colombo.
A Castel Dragone, sempre venerdì, si aprirà la mostra dedicata alla storia e ai protagonisti dei falò, con le foto di Gianni Berengo Gardin, uno dei maestri della fotografia contemporanea. Il Museo Marinaro “Gio Bono Ferrari” , il santuario del Boschetto e piazza Colombo saranno le principali tappe di un percorso turistico e culturale dedicato alla città di Camogli.
Sabato sera, alle 23,15, dopo la tradizionale processione, a Rivo Giorgio, spettacolari fuochi d’artificio curati dall’azienda artigiana “Pirotecnica Golfo Paradiso” del “recchelino” Carlo “Charlie” Ferreccio, al suo “debutto” a Camogli. Ferreccio promette alle migliaia di ospiti della vigilia della “Sagra del pesce” uno show pirotecnico molto speciale che sabato illuminerà il cielo notturno di Camogli. Lui, che da sempre, alla Sagra del Fuoco dell’8 settembre, a Recco, incanta tutti con i fuochi artificiali in pieno giorno per il quartiere Verzemma.
Seguirà, alle 23,30, l’accensione dei falò sulla spiaggia a cura dei quartieri Porto e Pineto.
Per la serata di sabato, oltre ai battelli da Genova, dal Tigullio e da Recco, grazie a un accordo fra Regione Liguria e Trenitalia, circoleranno, da e per Camogli, due treni speciali.
Si tratta di sue treni storici degli anni ’30 con 4 vetture “centoporte” modello “Corbellini” e un locomotore E 626 294 del 1937, prima macchina a corrente continua delle Ferrovie dello Stato e un locomotore E636, prima locomotiva articolata delle Ferrovie Italiane.
Un treno partirà da Sarzana alle 17,45, l’altro da Genova, entrambi attorno alle 20, con ripartenza da Camogli dopo l’una.

Programma

Giovedì 6 maggio

Piazza Colombo
Ore 19.00 – "Premio Camogli 2009" Consegna premio dedicato alla cultura
Premiazione del concorso: "Un manifesto per la Sagra del pesce"
al vincitore verrà consegnato anche il Premio Friol
Salita San Fortunato (zona ex mercato coperto)
Ore 20.00 Aperitivo – buffet per gli ospiti
Venerdi 7 maggio

Salita San Fortunato (zona ex mercato coperto)
Ore 19.30 "La Sagra in Tavola" Apertura stand gastronomico con specialità liguri
Piazza Colombo
Ore 21.30 – "Aspettando la Sagra"- Spettacolo musicale
Castel Dragone
ore 09.00/ 12.00 e ore 15.00 /19.00
La storia del falò – Storia e immagini fotografiche
Trasformazione di un borgo di Mare
Immagini fotografiche di Gianni Berengo Gardin e Presentazione libro "Camogli"
Camogli racconta la sua storia
ore 09.00/ 12.00 e ore 15.00 /19.00
Percorso turistico culturale della padella in Piazza Colombo, al Museo Marinaro "Gio Bono Ferrari", agli "ex voto marinari" del Santuario di N.S. Del Boschetto
Sabato 8 maggio

Salita San Fortunato (zona ex mercato coperto)
Ore 12.00 e 19.00 "La Sagra in Tavola" Stand gastronomico con specialità liguri
Ore 20.30 ca. Tradizionale Processione liturgica con la cassa di San Fortunato e con i Cristi delle Confraternite genovesi
Castel Dragone
ore 09.00/ 12.00 e ore 15.00 /19.00
La storia del falò – Storia e immagini fotografiche
Trasformazione di un borgo di Mare
Immagini fotografiche di Gianni Berengo Gardin e Presentazione libro "Camogli"
Camogli racconta la sua storia
ore 09.00/ 12.00 e ore 15.00 /19.00
Percorso turistico culturale della padella in Piazza Colombo, al Museo Marinaro
"Gio Bono Ferrari", agli "ex voto marinari" del Santuario di N.S. Del Boschetto
Rivo Giorgio
Ore 23.15 ca. Spettacolo pirotecnico
a cura della ditta pirotecnica "Golfo Paradiso"
Ore 23.30 ca. "La Sagra in Fiamme"
Accensione dei caratteristici falò dei quartieri Porto e Pinetto
Domenica 10 maggio

Piazza Colombo
Ore 10.00 Benedizione dei pesci e della padella, frittura in olio Friol
a seguire, fino alle ore 12.30 distribuzione gratuita della frittura
a cura dei volontari della Pro Loco Camogli
Salita San Fortunato (zona ex mercato coperto)
Ore 12.00 e 19.00 "La Sagra in Tavola"Stand gastronomico con specialità liguri
Piazza Colombo
Ore 15.30 / 17.30 distribuzione della frittura pomeridiana
Piazza Gaggini, Ruta
Ore 10.30 / 12.30 distribuzione della frittura speciale senza glutine
in collaborazione con l'AIC (Associazione Italiana Celiachia) Ligure
Castel Dragone
ore 09.00/ 12..00 ore 15.00 /19.00
La storia del falò – Storia e immagini fotografiche
Trasformazione di un borgo di Mare
Immagini fotografiche di Gianni Berengo Gardin e Presentazione libro "Camogli"
Camogli racconta la sua storia
ore 09.00/ 12.00 e ore 15.00 /19.00
Percorso turistico culturale della padella in Piazza Colombo, al Museo Marinaro
"Gio Bono Ferrari", agli "ex voto marinari" del Santuario di N.S. Del Boschetto
Ulteriori Info: Pro loco Camogli Tel. 0185-77.10.66

Weblink: www.prolococamogli.it