Alla “nocciola di Giffoni” il Premio Buonitalia

Domenica 12 marzo la rubrica Terre e Sapori del TG1 delle 13,30 curata da Anna Scafuri ha acceso i suoi riflettori sulla Nocciola di Giffoni Igp: il direttore dell'Associazione Produttori Eligio Troisi ha illustrato le caratteristiche del prodotto, lo chef Pietro Rispoli ha presentato un piatto tipico mentre il pasticciere Gerardo La Mura un dolce.
Il servizio è stato realizzato nelle splendide sale del Palazzo Federico II del Borgo Terravecchia gestito dall'associazione presieduta dal giornalista Luciano Pignataro.
La Nocciola di Giffoni è uno dei prodotti tipici di eccellenza del Parco Regionale dei Picentini, grazie al riconoscimento Igp è in fase di forte espansione sul mercato.
In cucina viene utilizzata, oltre che per i dolci tradizionali
(i calzoncelli) anche per i piatti salati.
L'Associazione Terravecchia, d'intesa con il Gal Colline Salernitane, ha promosso di recente uno studio curato dalla giornalista Maristella Di Martino. Ne dà notizia, il Consulente del Mipaf, Rosario Lopa, che ricorda anche del premio attribuito da Buonitalia e dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali al prodotto campano, tenutosi presso il Comune di Camerota (Salerno).
La cerimonia di conferimento del Premio Qualità Buonitalia per i prodotti della Campania, dove è risultata vincitrice la Nocciola di Giffoni.
ll Premio Qualità Buonitalia intende riconoscere il valore delle produzioni italiane di qualità attraverso l’analisi dei parametri di efficienza economica e ricaduta sociale sui territori di appartenenza.
Il riconoscimento consegnato dal Consigliere di Alemanno, Rosario Lopa, è stato ritirato dott. Eligio Troisi, direttore del consorzio “Nocciola tonda di Giffoni”.