“Alla Corte di Bacco”: 7° Edizione

A Ravenna, fra cibo, musica e cultura.

Giunto alla settima edizione, “Alla Corte di Bacco” è il calendario proposto dal Comune di Bagnacavallo, che nei mesi di maggio e giugno porterà i visitatori alla scoperta dell'anima autentica della città, fatta di cultura, ospitalità e sapori della terra. Il cartellone di eventi enogastronomici, musicali, culturali e naturalistici avrà il cibo come crocevia. Il tema scelto per il 2013 è infatti “Il Cibo della Pace”, nella convinzione che la condivisione del cibo rappresenti la prima forma di scambio e diplomazia tra culture diverse.

Il culmine di tutte le iniziative sarà dal 23 al 26 maggio. Si inizierà giovedì 23 maggio con la Città dei bambini, grande festa di piazza a conclusione dei percorsi svolti nelle scuole. Dalle 9 in piazza della Libertà ci saranno animazioni, laboratori, giochi e una caccia al tesoro per raccogliere simboli, colori, profumi e storie per realizzare una tovaglia di pace e apparecchiare la tavola del mondo. Sempre in piazza, la sera, dalle 20 ci si ritroverà con i bambini e le loro famiglie per un pic-nic urbano con balli popolari.

Venerdì 24 maggio alle 20.30 Sala Oriani ospiterà una serata speciale dedicata a Coltivare le libertà, dove si incontreranno Francesco Galante, presidente della Placido Rizzotto Libera Terra, la prima cooperativa a lavorare i terreni confiscati alle mafie; Antonio Pascale, autore del libro Pane e Pace; Gianni Rufini, giornalista ed esperto di peacekeeping.

Sabato 25 e domenica 26 maggio tornerà dalle 19 La piazza in tavola, allestimento di osterie tradizionali in piazza della Libertà con menu ispirati ai vini e ai prodotti tipici locali e preparati dalle associazioni Amici di Neresheim, L'Azdòra, Amici del Calcio, Traversara in fiore e Tutti per la scuola, i dolci degli Amici del Forno e i vini del Consorzio “Il Bagnacavallo”. Sabato 25 sul palco centrale si esibiranno due band, L'asino e il fiore e Araba fenice, e durante la serata si terrà la proclamazione del vincitore della “Disfida dei Bursôn 2013”, cene a tema per eleggere il miglior vino Bursôn etichetta nera per le annate attualmente in commercio e che si sta svolgendo proprio in queste settimane. Sempre sabato 25 l'associazione Civiltà delle Erbe Palustri proporrà “Il mio regno per un cavallo”, visite alla città in carrozza e maneggio dei poni per i bambini, Gazebo delle Erbe Palustri con mostre e il laboratorio “Con le mani in pasta”. In via Mazzini ci saranno le bancarelle del “Made in Bagnacavallo” e il mercatino dell'artigianato e dei prodotti tipici. Domenica 26 maggio la proposta delle osterie sarà accompagnata dalla musica del duo Nicoletta Bassetti (violino) ed Elisa Conti (voce), mentre l'associazione Civiltà delle Erbe Palustri proporrà ai bambini un laboratorio di costruzione dei giochi di una volta con materiali di recupero, la Compagnia di Frate Tac e i suoi animali e il mercatino dell'artigianato e dei prodotti tipici in via Mazzini.

Sabato 25 maggio, inoltre, in occasione della terza edizione dello Slow Food Day dedicato quest'anno allo spreco alimentare, la condotta Slow Food di Godo proporrà in Piazza Nuova, dalle 16, un laboratorio per giovani e bambini sulla cucina "con gli avanzi", mercatino del contadino e degustazione di alcuni presidi Slow Food, mentre nelle due serate di La piazza in tavola curerà un punto informativo sulle attività di Slow Food e l'esposizione dei libri della collana Le Guide al consumo responsabile.

Tanti altri eventi d'arte, natura e gastronomia arricchiranno la primavera e l'estate bagnacavallese. Oltre agli appuntamenti del ricco programma per i più piccoli, La città dei bambini 2013, il 6 giugno partirà da Villa Prati il calendario della Festa dei Vicini, curata dai Consigli di Zona e istituita a livello europeo per promuovere la solidarietà di vicinato.

Cene e feste saranno organizzate nelle strade e nei parchi di Bagnacavallo e delle frazioni, e ovunque i vicini vorranno organizzarsi. Sabato 6 luglio le diverse etnie presenti a Bagnacavallo proporranno piatti tipici dei loro paesi trasformando la piazzetta Folicaldi in un'agorà del mondo per la tradizionale Cena dei popoli. Cibo, musica, amicizia e solidarietà sono gli ingredienti che si aggiungono ai menu dal mondo, grazie all'impegno dell'associazione Jam Salam.

Molti saranno poi gli eventi collaterali, dal workshop Quando l'economia incontra la cultura, con l'economista Filippo Taddei e Christian Caliandro, storico dell'arte contemporanea,per riflettere sul dialogo possibile tra economia e cultura (9 maggio, Sala Oriani, dalle 16) alla Notte dei musei, quando Le Cappuccine apriranno le porte delle proprie collezioni per presentare gli ultimi restauri e ci saranno visite guidate, attività culturali e d'intrattenimento (18 maggio, Museo Civico, dalle 21). La Pro Loco organizzerà il 18 e 19 maggio la prima Sagra della Piadina, una festa popolare in centro storico dedicata al “pane” di Romagna, mentre Osteria e Cantina di Piazza Nuova e Ais Romagna riproporranno Degusto con gusto, degustazioni dei migliori vini regionali e nazionali (30 e 31 maggio) e delle migliori birre artigianali (6 e 7 giugno) in Piazza Nuova, accompagnate da assaggi di prodotti tipici. Il Podere Pantaleone e il fiume Lamone saranno i punti focali delle iniziative dedicate alla natura, dalle visite guidate notturne (a partire dal 4 maggio) alla Soffitta in piazza (5 maggio), dalla Giornata dei parchi (25 e 26 maggio) alle Giornate dell'ambiente (8 e 9 giugno). L'estate bagnacavallese, infine, partirà a giugno con due appuntamenti tradizionali: la rassegna Bagnacavallo al cinema al parco delle Cappuccine e Di martedì sera, musica, arte, mercatini e shopping in centro storico (dal 18 giugno).