Alimenti hi-tech presto sulle nostre tavole

I consumatori non si fidano dei cibi OGM (Organismi Geneticamente Modificati) e questo pare ormai assodato. E' per questo che le nuove frontiere della ricerca biotecnologica (o del marketing) puntano oggi piuttosto ad una tecnologia che acceleri e assista quei cambiamenti che avverrebbero naturalmente ad opera della selezione naturale. Secondo gli studiosi le super fragole ottenute grazie alla selezione naturale assistita Smart-breeding potrebbero recuperare le antiche qualità ormai perse a causa di una scorretta selezione scientifica che ne ha cancellato le caratteristiche più interessanti.

E' sabato – n.4 – 19 giugno 2004