Al via la 43esima Mostra dell'Asparago di Badoere Igp

Dal 23 aprile al 9 maggio 2010
Quindici giorni di festa, centinaia di eventi in piazza

Gastronomia, artigianato, folklore e musica gli ingredienti della kermesse,
che promette di portare in piazza anche quest'anno migliaia di visitatori
Badoere di Morgano (Treviso) Piazza Indipendenza e impianti sportivi

Tempo di asparagi, tempo di festa a Badoere. Il piccolo centro trevigiano torna ad essere per quindici giorni capitale dei sapori di Marca mettendo in mostra sotto i portici settecenteschi della Rotonda l'eccellenza primaverile del territorio: l'asparago di Badoere IGP. Prende il via infatti venerdì 23 aprile la 43esima edizione della Mostra dell'Asparago di Badoere Igp, la più “antica” tra le manifestazioni trevigiane legate all'asparago a cura della Pro Loco del Comune di Morgano, che propone un ricchissimo calendario di eventi fino al 9 maggio.

Quindici giorni di festa e decine di appuntamenti in programma vanno a sancire un'annata davvero speciale per il germoglio di primavera badoerese. Il 2010 infatti è l'anno della certificazione IGP a livello comunitario: il disciplinare è stato finalmente pubblicato il 29 gennaio scorso sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea e tra poche settimane sarà definitivo. Un traguardo che coinvolge tutta la comunità locale e le associazioni del territorio, dalla Società Calcio alla biblioteca, dal gruppo Alpini alla parrocchia, impegnate come ogni anno in piena sinergia al fianco della Pro Loco e dell'Amministrazione comunale, per dare vita alla kermesse, tra artigianato, musica, folklore, spettacoli, solidarietà e sport (v. programma dettagliato).

Si comincia venerdì 23 aprile alle 19 con l'apertura dello stand gastronomico e una serata di musica dal vivo, mentre sabato 24 aprirà i battenti anche la Pesca di beneficenza e lo stand ospiterà una Serata per Vallà con ben 6 momenti live, l'incontro con il Sindaco di Riese e naturalmente “Los Massadores” dal vivo. Domenica 25 aprile si entra nel vivo con la XVIII Pedalata ecologica “Drio el Sil”, il Mercatino dell'artigianato e della creatività, con oltre 100 espositori, “Giardini in Rotonda”, la “Mostra del libro” a cura della Biblioteca, gli Arcieri di villa Guidini, musica jazz in piazza e la mostra scambio di moto d'epoca. Martedì 27 aprile sarà la volta dell'atteso gemellaggio a tavola tra asparago di Badoere e quello di Cimadolmo: l'Enoteca Mediterraneo proporrà un menù che unisce le sponde del Sile a quelle del Piave.

Ma la giornata simbolo dell'asparago di Badoere resta come da tradizione il primo maggio, giorno in cui è prevista l'esposizione del prodotto da parte degli asparagicoltori sotto gli splendidi portici della Rotonda. La mostra sarà aperta ufficialmente dalle autorità alle 10.30 e accompagnata dall'esibizione del Gruppo Storico Musici e Sbandieratori di Feltre. Ma non solo, lo spazio della piazza accoglierà anche giardini creati ad hoc e le bancarelle di “Sapori in Rotonda”, dove assaggiare e acquistare prodotti tipici del Veneto e di altre regioni d'Italia. Nel pomeriggio, altro appuntamento fisso che torna per la 43esima volta ad animare il cerchio settecentesco: la storica gara ciclistica juniores “Gran Premio di Badoere”, con partenza alle 14.30.

Nello stand gastronomico in via De Lazzari, a cura della Società Calcio, serate danzanti e musica dal vivo,
mentre l'asparago di Badoere sarà in vendita in piazza, a cura della Pro Loco.

La manifestazione è inserita nell'iniziativa Germogli di Primavera, promossa dal Consorzio delle Pro Loco Centro Marca e gestita dall’Unpli Treviso con il patrocinio della Provincia di Treviso, che riunisce in un cartellone unificato le manifestazioni promosse dalle Pro Loco di Morgano, Cimadolmo, Zero Branco, Quinto di Treviso, Scorzè, San Polo, Maserada e Vazzola che hanno per protagonista l'asparago.