''AgroSud'' nuova realtà agroalimentare campana

Nasce la prima edizione di Agrosud “Fiera dell’Agricoltura – Salone dell’Industria Lattiero Casearia”.
Si terrà dal 23 al 25 Febbraio 2007 alla Mostra d’Oltremare.
Agrosud rappresenta nella loro totalità due filiere produttive complete: ortofrutta e comparto zootecnico – lattiero caseario.
La kermesse espositiva presenterà ad un pubblico di agricoltori, allevatori e trasformatori le principali innovazioni tecnologiche applicabili a queste filiere provenienti dall’industria e punta a diventare il principale luogo d’incontro e di riferimento per tutto il mondo agrozootecnico del Mediterraneo.
Ad Agrosud – patrocinata dal Ministero per le politiche agricole agroalimentari e forestali -hanno già aderito oltre 200 aziende di livello nazionale ed internazionale.
“L’idea Agrosud, “Fiera biennale dell’Agricoltura e Salone dell’Industria Lattiero-casearia”, nasce dalla semplice constatazione che ad oggi non esiste nel Mezzogiorno d’Italia una fiera agricola che abbia spessore nazionale o internazionale – dichiara Salvatore Bonavita, presidente della Mar. Sa. , la compagine societaria organizzatrice dell’evento. Bonavita sottolinea inoltre: ”A tale evidenza si aggiungono due presupposti fondamentali: l’importanza e la rappresentatività del Mezzogiorno d’Italia e del bacino Mediterraneo nel mondo agricolo e la necessità di favorire l’innovazione ed il trasferimento tecnologico nel settore in tali aree. ” “Puntiamo a fare di Agrsosud un evento internazionale che abbia cadenza biennale in Italia, a Napoli e che segni una presenza biennale,a turno,in diverse città del Mediterraneo-ha annunciato Bonavita. Presenti anche rappresentative straniere:”Giungeranno delegazioni ufficiali dalla Romania e dalla Serbia, sia in qualità di espositori, che di visitatori – ha sottolineato Bonavita. I convegni La salvaguardia del territorio agricolo e la sostenibilità economica, sociale ed ambientale delle due filiere sarà trattata in una serie di convegni istituzionali, che contribuiranno a rendere Agrosud anche un importante momento culturale e di aggiornamento tecnico-scientifico.
A breve sarà reso noto un calendario degli appuntamenti Alla Conferenza stampa erano presenti tra gli altri Vincenzo Oliviero, direttore del Consorzio per la tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, il quale ha detto”Plaudiamo all’iniziativa della Mar. Sa. Di Salvatore Bonavita,che finalmente avvicina al mondo della trasformazione del latte, solo la Mozzarella Dop conta 132 caseifici che fatturano 300 milioni di Euro, quelle aziende che producono attrezzature per il settore lattiero caseario. ” – Angelo Coletta, direttore dell’Associazione Nazionale Allevatori Specie Bufalina, ha invece affermato:”Agrosud è il momento per ricordare che al 31 gennaio 2007 gli allevamenti bufalini in Campania rappresentano il 73,5% del patrimonio nazionale, che con ben 250. 410 capi allevati, 172. 314 dei quali nella sola provincia li Caserta, conferma la leadership nazionale della regione . ”Coletta rispondendo alle domande dei giornalisti ha anche affermato”Le dichiarazioni di ieri degli assessori all’agricoltura Andrea Cozzolino e alla Sanità Angelo Montemarano in ordine al piano regionale di eradicazione della brucellosi sono confortanti e vengono sicuramente incontro alle esigenze degli allevatori. ” – Gioacchino Majone, presidente dell’Associazione regionale allevatori della Campania. ”agrosud E’anche un’occasione per portare a Napoli,e quindi in città, un’esposizione di animali, per mostrare al pubblico,non solo agli operatori del settore, quanto e cosa sanno fare gli allevatori della Campaania,che rappresentano innanzitutto una zootecnia sana e che sa e vuole competere. ”
Antonio Cipolletta, presidente del Consorzio per la Tutela della Melannurca Campana Igp.
“Agrosude è per noi l’occasione di ricercare nuove strade, che attraverso l’innovazione di processo, aiutino la commercializzazione di un prodotto certificato e ancora poco conosciuto come la annuraca. Campana. ” – Vito Busillo, presidente dell’Unione regionale bonifiche e irrigazioni: ”Auguriamo ad Agrosud un buon inizio, il mondo della bonificaedell’irrigazioni oggi vive un momento di trasformazione e d’innovazione e guarda con attenzione a tutte le novità che possana incoraggiarelatutela ed il risparmio della preziosa risorsa, l’acqua, senza la quale non è possibile implementare una moderna agricoltura. ” Ha infine concluso Rosario Lopa, della direzione generale della qualità del Ministero per le politiche agricole e forestali, che nel porgere il saluto della direzione ha detto:” Crediamo molto in questa iniziativa e speriamo possa avere una ricaduta positiva sul settore primario del Mezzogiorno. ”

I premi

Tra gli appuntamenti della fiera sono previsti due premi.
Il “Premio Agrosud Zootecnia”, avrà come tema: “Progettazione di un impresa zootecnica in ambiente semiarido nel rispetto del paesaggio in ambiente mediterraneo”.
Il “Premio Agrosud Ortofrutta, avrà come tema: “Tecnologia innovative nella filiera dell’ortofrutta. ” Entrambi i premi saranno assegnati da due distinti Comitati tecnico scientifici, coordinati da docenti universitari, e con la collaborazione scientifica dell’Università degli Studi di Napoli Federico Ii.

Innovazione per il

La kermesse espositiva – che ha come slogan “L’innovazione in agricoltura” punta a , fare di Napoli il baricentro del Mediterraneo: crocevia fondamentale tra l’Europa ed il Nord Africa. Un luogo d’incontro privilegiato tra produttori e aziende agricole, zootecniche e della trasformazione del latte.