Aglio, prezioso elisir di salute e bontà

Da venerdì 8 a domenica 10 agosto 2008: al Castello del Belriguardo, undicesima Fiera dell’aglio di Voghiera (Ferrara)

E’ l’unico aglio europeo ad aver ottenuto il riconoscimento DOP: è il bulbo di Voghiera (Ferrara), inconfondibile, bianchissimo e sublime. C’è chi dice che prevenga il malocchio; chi lo dipinge come la migliore arma di difesa contro i vampiri; chi sostiene che, sminuzzato e inserito opportunamente nel biberon, sia un metodo infallibile per tenere sotto controllo i bambini anche al buio. La festa, capace di attirare ogni anno frotte di appassionati e di curiosi da tutta Italia, ritorna da venerdì 8 a domenica 10 agosto 2008 al castello di Belriguardo per la sua undicesima edizione. La Fiera dell’Aglio è ormai diventata un appuntamento fisso, e lo scorso anno la certificazione DOP del prodotto le ha attribuito ancora più prestigio. E, se si considera che dei 450mila quintali annui prodotti in Italia, ben 10.000 provengono da questo territorio, non c’è nulla di sorprendente in quello che può apparire un singolare culto dell’aglio. Per tre giorni, il bulbo farà di tutto pur di conquistare anche i più accaniti tra i suoi detrattori: indosserà abiti inconsueti, si presenterà sotto insospettabili spoglie, susciterà l’entusiasmo dei buongustai e dei sostenitori delle sue molteplici proprietà, sedendo sul trono del sovrano incontrastato. E contemplerà orgoglioso la folla accorsa ad ammirare le miriadi di banchetti allestiti in suo onore ed il corteo di iniziative. La fiera è in primo luogo una vetrina per il Consorzio dei produttori dell’aglio di Voghiera, che riunisce 37 aziende e collabora anche con gli istituti di ricerca dell’Università di Ferrara, e si dipana lungo le giornate tra appuntamenti golosi e divertimento. Sono previste degustazioni, giochi collettivi per ragazzi, sfide tra cuochi per la ricetta più appetitosa (da cui trarre spunti inediti!) e l’emozionante “volo” su una mongolfiera del Ferrara Balloon Festival della treccia di aglio più lunga del mondo! A fare da sfondo, il Grande Mercato dei sapori, testimone e cassaforte del lavoro di una terra che non lascia spazio ai complimenti e offre i propri frutti agli ospiti graditi di una festa collettiva. Al termine della manifestazione il prezioso bulbo di Voghiera si può trovare sempre nel punto vendita “I Sapori delle Aie”, del Consorzio, puro o trasformato in mille inebrianti prodotti, dal patè all’olio, dal salame al formaggio… La fiera dell’Aglio accompagna dolcemente verso un altro imperdibile appuntamento: la fiera di Ducentola dell’11 agosto, per continuare a fare festa a un alimento che è elisir di gusto e di giovinezza!

Per informazioni:

Presidente del Consorzio dell’Aglio di Voghiera (FE) Alessandro Benini 347.1145619, oppure Comune di Voghiera, tel. 0532-328511.

Sito web: www.agliodivoghiera.com