A Trevi il pic nic più famoso d’Italia

L'8 e il 9 Giugno a Trevi, inprovincia di Perugia torna il consueto connubio tra natura e cultura.
Palazzo Lucarini Contemporary coinvolto concinque iniziative legate all'arte contemporanea.

Passeggiate in mezzo alla natura, degustazioni di prodotti tipici, iniziative legate all'arte e alla musica: è questo il mix di elementi da cui prende forma il Pic e Nic più famoso d'Italia, in programma a Trevi (Pg) l'8 e 9 giugno, con l'Olio Extra Vergine di Oliva Dop Umbria come protagonista.

Il tradizionale Pic&Nic nella Collina Olivata, che ha come emblema lo sportino a quadrettoni bianchi e rossi (una borsa contenitore che all'occorrenza si trasforma in tovaglia, da portare nelle aree di ristoro disseminate lungo la collina olivata), sarà accompagnato da numerosi appuntamenti distribuiti nel fine settimana che spazieranno dall'ambito enogastronomico a quello artistico e musicale: le degustazioni guidate di Olio; il "Farmer's Market", con esposizione e vendita dei prodotti della terra, di prodotti Biologici e di Olio Extravergine di Oliva Dop Umbria; il mercatino dell'antiquariato e quello dell'artigianato, integrato da laboratori per grandi e piccini con protagonisti gli artigiani del vetro, a cura dal Museo del vetro di Piegaro, e gli artigiani della canapa, a cura del Museo della canapa di Santa Anatolia di Narco; i trekking naturalistici alla scoperta del contesto paesaggistico in cui è inserito il borgo umbro, con un territorio ricco di 300.000 ulivi; gli spettacoli concertistici; gli itinerari guidati che toccheranno le principali emergenze del centro storico, il Museo della Civiltà dell' Ulivo, Villa Fabri, il Duomo di Sant' emiliano; le lezioni dimostrative sulla potatura verde dell'olivo e il riconoscimento delle erbe spontanee, mangerecce e non, tipiche di un oliveto con inerbimento naturale; la caccia al tartufo con cani e cavatori esperti.

Quest'anno in collina il pic nic sarà a base di prodotti del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, poiché l'Associazione Strada dell'Olio ha una partnership con il Consorzio della Lenticchia di Castelluccio di Norcia, stipulato già in occasione di Frantoi aperti 2012. Durante i due giorni non mancheranno attività per bambini, degustazioni del nuovo presidio Slow Food dell'Umbria, il Cicotto di Grutti, e un contest fotografico dal titolo "pic-nic après midi" a cura della Bottega Casa de' Trinci di Trevi che coinvolgerà la fotografa Eleonora Proietti e nelle sale della seicentesca villa Fabri assaggi di olio a suon di Tango, "Degus -Tango".

In linea con la filosofia ispiratrice di Pic&Nic a Trevi, iniziativa ormai giunta alla VI edizione, emblema di proposta di fine settimana rurale in Umbria, basata sul concetto di vivere "slow", sul contatto con la natura, all' interno della manifestazione si terrà una tavola rotonda sul turismo lento e rurale in Umbria, aperta agli operatori turistici, comunicatori, esperti di marketing territoriale, dal titolo "Papaveri e turisti tra gli ulivi. Gli aspetti emozionali del viaggiare lento"; a parlarne saranno Docenti di economia del Turismo dell'Università di Perugia, giornalisti del web e delle carta stampata che scrivono di Turismo e di Umbria, Travel blogger, responsabili di alcuni piccoli Musei tematici umbri (Museo del Vetro, Museo della Canapa e Museo della Civiltà dell'Olivo) ed alcune aziende agricole.

La Tavola rotonda sarà un momento di riflessione anche sull'importanza di mettere in rete le piccole realtà territoriali identitarie dell'Umbria, come sta facendo ormai da anni l'associazione Strada dell' Olio Dop Umbria (che associa la qualità di più di 100 aziende tra produttori di Olio Dop Umbria, aziende della ricettività, della ristorazione e dei servizi) nel suo progetto di promozione e marketing turistico territoriale.

La due giorni all'insegna del binomio natura e cultura vedrà anche il coinvolgimento di Palazzo Lucarini Contemporary, la fondazione per l'arte contemporanea che festeggia con Twenty!, una serie di appuntamenti legati all'arte, il ventennale dalla creazione con cinque rassegne inaugurate il 25 maggio e destinate a proseguire sino al 30 giugno: Officinedellumbria, giunta al decimo anno, uno dei più longevi progetti di didattica dell'arte, esempio di arte partecipata dove l'operato di artisti e bambini si fonde; Premiata Officina Trevana, la mostra d'arte contemporanea che ha come protagoniste le ultime produzioni degli artisti invitati a condurre i laboratori a Trevi, per quest'anno Domenico Antonio Mancini e Sebastian Zabronski; il Progetto Oskar di Fabrizio Segaricci, che nasce dall'idea di piantumare pomodorini Oskar in zone dismesse per coinvolgere la popolazione, in particolare i bambini, e di documentarne i risultati attraverso scatti fotografici e attività espressive; Galleria Cinica, lo spazio dedicato ai giovani artisti, che ospiterà il gruppo lolo lolo lolo & lelimane con il progetto Creolo, elaborazione sperimentale di video mapping; infine, Prima Linea, un'iniziativa di Luca Pucci che prosegue la perlustrazione della storia del Trevi Flash Art Museum, ora Palazzo Lucarini Contemporary, con l'esposizione di documenti originali tratti dal cospicuo archivio del museo.
Il Pic Nic, manifestazione ormai consolidata che ogni anno coinvolge centinaia di visitatori non solo umbri, è organizzato dalla Strada dell'Olio Dop Umbria in collaborazione con la Camera di Commercio di Perugia, il Comune di Trevi, e il Consorzio della Lenticchia di Castelluccio di Norcia che porterà in collina i prodotti dell'incontaminato Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Per maggiori informazioni: Ass. Strada dell'Olio Dop Umbria – Tel: 0742.332269 www.picnicatrevi.it