A Torrecuso si inaugura “VinEstate"

A Torrecuso (Benevento) si inaugura la XXXV edizione di VinEstate.
L’atteso appuntamento enogastronomico è in programma fino a domenica 6 settembre
Stand espositivi e di degustazione, convegni ed incontri, laboratori sensoriali, mercato e master. Sono questi gli elementi cardine di VinEstate, evento enogastronomico in programma da domani fino a domenica 6 settembre a Torrecuso, caratteristica cittadina del Sannio beneventano.
La rassegna, che taglia il trentacinquesimo traguardo, è promossa dal comitato VinEstate, in collaborazione con il comune di Torrecuso ed il patrocinio di: Provincia di Benevento, Camera di Commercio di Benevento, Associazione Aglianico del Taburno, Ente Provinciale per il Turismo di Benevento, Associazione culturale Taburno – Camposauro, Università degli Studi del Sannio, Regione Campania, Pro Loco di Torrecuso, Associazione O.T.E.T. e Scuola del Gusto.

VinEstate propone diversi appuntamenti che consentono un percorso di conoscenza di un territorio che si fa esperienza, cioè in grado di creare coinvolgimento emotivo, fisico ed intellettuale. Non a caso, nella tre giorni torrecusana, una passeggiata nel centro storico diventa un vero e proprio viaggio alla scoperta di prodotti ed emozioni che mettono in primo piano la cultura del vino e del territorio del Taburno.

Queste le ventuno aziende vitivinicole che, dalle ore 18, sono in esposizione: Cantina del Taburno, Cantine Iannella Antonio, Cantine Tora, Caputalbus, Caudium Vini, Cav. Mennato Falluto, Fattoria La Rivolta, Fontanavecchia, I Colli del Sannio, Il Poggio, “La Dormiente” di Ariano Agnese, Masseria Frattasi, Nifo Sarrapochiello, Ocone – Agricola Del Monte, Ocone Giovanni, Taburni Domus, Terre d’ Aglianico, Terre Longobarde, Torre a Oriente, Torre dei Chiusi e Torre del Pagus.

Venerdì, 4 settembre alle ore 19 presso l’ex casa comunale di Torrecuso, si terrà anche il primo Laboratorio Sensoriale, dal titolo Paglierino&dorato e proposto in collaborazione con la Delegazione Autonoma Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) di Benevento.
L’iniziativa sarà tesa a cogliere i vari aspetti del vitigno Falanghina da cui si produce l’omonimo vino e soprattutto le sue grandi potenzialità espresse nelle varie tipologie di lavorazione.
In degustazione: la Falanghina Spumantizzata Extra Dry delle Aziende Agricole Il Poggio e Torre dei Chiusi e, a seguire, quelle della Falanghina del Taburno DOC delle Aziende Agricole La Dormiente di Ariano Agnese, Ocone – Del Monte e Cantine Tora.
La serie di assaggi si concluderà con il Passito di Falanghina delle Aziende Agricole Torre del Pagus e Terre d’Aglianico; le degustazioni saranno curate dal Presidente della Delegazione dott. Giuseppe Rillo e dal Sommelier Professionale Gabriele Calabrese.
Per altre informazioni visitare il sito internet www.comune.torrecuso.bn.it oppure telefonare allo 0824 889719.

Sandro Tacinelli
ufficio stampa: VinEstate 2009
mob. 3392073143 – sandrotacinelli@tin.it