A Torino, Incontro internazionale popolazione di montagna

L'assessorato alla Montagna della Regione Piemonte ospita a Torino il 2 e il 3 dicembre, presso il Centro incontri della Regione, l'incontro internazionale dell'Associazione delle popolazioni delle montagne del mondo (Apmm).
La valorizzazione della montagna e delle sue genti, attraverso l'instaurazione di cooperazioni fra territori per dare vita ad uno strumento di azione internazionale volto alla promozione di azioni e politiche all'altezza delle nuove sfide che il sistema montagna dovra' affrontare nel futuro, e' il riferimento attorno al quale sono attivate le iniziative dell'Apmm. Attraverso la ''Carta delle popolazioni di montagna del mondo'', firmata a Quito (Ecuator) nel settembre del 2002, l'Apmm si e' fatta portavoce di un programma di sviluppo equo e sostenibile volto alla riduzione delle disparita' a cui e' soggetta la montagna attraverso un piu' giusto accesso ai beni sociali, servizi ed equipaggiamenti e per una gestione della qualita' dell'ambiente.
La giornata odierna sara' dedicata al Consiglio plenario dell'Associazione con un'analisi dello sviluppo degli scambi e della cooperazione fra i territori di montagna; la valutazione delle possibilita' di creare delle associazioni nazionali e regionali, nonche' delle attivita' condotte nelle aree interessate dall'associazione e la definizione del programma d'azione. Domani, invece, la giornata sara' dedicata ai prodotti di montagna e alla riconoscibilita', dibattendo sulle possibilita' di creare un marchio internazionale per la montagna, per valorizzare gli stili di vita specifici delle zone di montagna e permettere alle popolazioni una migliore qualita' della vita.
Sabato 4 dicembre e' altresì prevista una visita presso il comune di Saluzzo.
All'incontro parteciperanno Roberto Vaglio, assessore alla Montagna della Regione Piemonte, Enrico Borghi, presidente Uncem nazionale, Jean Vassalle, presidente dell'Apmm; Paolo Allemano, sindaco di Saluzzo.
''L'assemblea dell'Apnn e' un appuntamento di grande importanza per le popolazioni di montagna, – ha dichiarato all'assessore Roberto Vaglio -.
Per il Piemonte ospitare questo appuntamento e' sicuramente un'occasione di grande prestigio nonche' motivo di orgoglio perche' rappresenta una sorta di riconoscimento a livello internazionale del grande lavoro fatto in questi anni dalla Regione per la valorizzazione e lo sviluppo della aree montane''.
(Asca)