A ''Tema 2009'' in Danimarca, i prodotti laziali

Cinquanta imprese laziali del settore agroalimentare parteciperanno alla fiera "Tema 2009" in programma a Copenhagen dal 22 al 25 febbraio 2009. Lo rende noto Unioncamere Lazio che assieme alla Camera di commercio di Roma ha organizzato la partecipazione delle imprese alla manifestazione. La Fiera, a cadenza biennale, e' il piu' grande salone espositivo dell'area scandinava capace di attirare al suo interno espositori e visitatori provenienti da ogni parte del mondo. "Le 50 imprese laziali -spiega Unioncamere- esporranno le piu' significative produzioni regionali con un'attenzione particolare ai prodotti di qualita' e a quelle eccellenze che nel corso delle precedenti edizioni hanno incontrato il favore da parte degli operatori danesi e scandinavi".

"Un'attenta azione di sensibilizzazione sui buyer -sottolinea l'organizzazione- e' stata fatta in collaborazione con il partner locale della rete Enterprise Europe Network, di cui Unioncamere Lazio e' nodo ufficiale, al fine di promuovere il territorio e creare proficui incontri di affari tra le imprese laziali e le imprese danesi e scandinave". "Si tratta di un'occasione unica -continua l'organizzazione- per far conoscere e apprezzare in un mercato dalle innumerevoli opportunita' un territorio, quello laziale, ricco di tradizioni enogastronomiche e di prodotti agro-alimentari di qualita'".

"Il mercato danese e i mercati ad esso collegati -precisa Unioncamere- si contraddistinguono per avere un reddito pro capite medio alto ed una notevole capacita' di spesa, consumatori e ottimi selezionatori alla ricerca di prodotti di qualita'". "La precedente edizione della Fiera -sottolinea ancora- ha visto la presenza di 37.000 buyer e 450 aziende espositrici e in linea con il 2007 si stimano per questa edizione piu' di 40.000 visitatori, ripartiti tra importatori, distributori, pasticcerie, Gdo, Gd, fast food, societa' di catering, hotel, ristoranti, bar, grossisti, commercianti e supermercati e ben 500 espositori provenienti da tutto il mondo".

Fonte: (Adnkronos)