A Spoleto ''Le stelle europee del gusto''

DOP, IGP e STG protagonisti a Spoleto. L'eccellenza enogastronomica italiana ed europea al centro della III° Edizione della manifestazione Le stelle europee del gusto, evento-confronto per produttori, consumatori ed autorità nazionali ed europee sulle peculiarità dei prodotti DOP, IGP e STG che si terrà a Spoleto dal 14 al 16 settembre p.v.".

Eccellenza, tradizione, cultura, impegno, dedizione, storia, tutte caratteristiche facilmente riconducibili ai prodotti DOP (Denominazione di Origine Protetta), IGP (Indicazione Geografica Protetta) e STG (Specialità Tradizionale Garantita). In altre parole, la qualità gastronomica al servizio del consumatore.

756 sono oggi i prodotti agroalimentari con certificazione di qualità riconosciuti dall'Unione Europea ed il loro numero è in continuo aumento. Formaggi, salumi, frutta, olio di oliva, ortaggi, spezie, ma anche birra, miele e spezie, prodotti di qualità a marchio UÈ che hanno un indubbio valore culturale, sociale, storico, e in molti casi anche economico. Un settore che solo nel nostro paese vale all'incirca 9 miliardi di euro.

Una lunga lista dunque, in cui l'Italia figura al primo posto: ben 160 i prodotti certificati italiani, davanti a Francia (152), Spagna (107), Portogallo (104) e Grecia (84), a dimostrazione che l'Europa, oltre ad essere un mosaico di culture, lingue, tradizioni, lo è anche di sapori. Prodotti che testimoniano l'inventiva, la creatività e il gusto di un determinato territorio, in un'Europa che vive di differenze ma che allo stesso tempo intende valorizzarle al meglio. Il primato di prodotti di qualità certificati e la importante e diversificata produzione regionale rendono l'Italia capofila nella promozione e valorizzazione di un comparto, quello delle produzioni di eccellenza, che rappresenta una realtà di punta dell'export agroalimentare nazionale e anche continentale.

Spoleto, città di storia, cultura, tradizioni, magnificata già nel 1911 dallo scrittore tedesco Herman Hesse per le sue bellezze e le sue peculiarità artistico-culturali, torna ad ospitare la manifestazione internazionale "Le Stelle Europee dei Gusto", giunta quest'anno alla sua Terza Edizione, in cui produttori, consumatori, esperti del settore e rappresentanti istituzionali possono confrontare idee, discutere e scambiare esperienze, al fine di migliorare e valorizzare un comparto così strategicamente importante per l'Italia e l'Europa.

La manifestazione, che può avvalersi del contributo del Ministero delle Politiche Agricole Forestali e Ambientali, del patrocinio del Ministero delle Attività Produttive e dell'auspicio della Presidenza della Repubblica, avrà luogo il 14, 15 e 16 settembre p.v. presso la prestigiosa sede del Palazzo Leti-Sansi di Spoleto, complesso architettonico recentemente restaurato e di grande impatto storico-artistico.

Ad aprire la manifestazione l'intervento del Sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole Forestali ed Ambientali, On. Stefano Boco, e il saluto del Sindaco di Spoleto, Massimo Brunini. Tanti gli appuntamenti in programma nella "tre giorni" della manifestazione: sezioni espositive dei prodotti a marchio UÈ con short stage per la degustazione, percorsi del gusto, degustazioni di prodotti quali la mozzarella campana, la burrata pugliese e la pizza di Genzano, la mortadella di Bologna e il pane di Altamura.

Rispetto agli anni precedenti, l'edizione 2007 sarà arricchita con una nuova sezione denominata "Olioday" e con uno spazio espositivo dedicato alle produzioni dell'Olio Extravergine di Oliva DOP e IGP, dove sarà possibile gustare le produzioni olivicole di Campania, Umbria e Sicilia.

L'olio extravergine di oliva, al centro anche della tavola rotonda in programma per domenica 16 settembre, svolgerà dunque un ruolo da protagonista in questa edizione de "Le Stelle europee del Gusto" di Spoleto.

La tavola rotonda di sabato 15, aperta al pubblico, sarà invece dedicata ad approfondire le caratteristiche e le problematiche relative alla produzione, protezione e soprattutto promozione dei prodotti registrati nel mercato mondiale. Vi prenderanno parte, tra gli altri, il Vice Presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, On. Sergio Berlato, e l'Assessore dell'Agricoltura della Regione Emilia Romagna, On. Tiberio Rabboni, oltre ad esperti del settore e docenti universitari.

Da non perdere, infine, il "tour" gastronomico regionale che vedrà 10 ristoranti di Spoleto offrire ai propri clienti, a menù fisso, piatti realizzati da grandi chef italiani ed internazionali con i prodotti tipici di una Regione italiana. Tra questi, Alfonso laccarino realizzerà piatti tipici della Regione Campania, mentre Valentino Marcattili interpreterà i sapori dell'Emilia Romagna.

Promuovere e valorizzare i marchi di certificazione della qualità europea significa promuovere e valorizzare l'eccellenza dei prodotti enogastronomici italiani e del resto d'Europa. Questa stessa qualità viene messa in pericolo non appena il prodotto diventa conosciuto al di fuori dei confini nazionali e si viene a trovare in un mercato in cui altri prodotti si definiscono genuini e ostentano uno stesso nome. Questa concorrenza sleale non solo scoraggia i produttori ma risulta fuorviante per i consumatori. È per questa ragione che nel 1992 la Comunità Europea ha creato alcuni sistemi noti come DOP, IGP e STG (Spedalità Tradizionale Garantita) per promuovere e tutelare i prodotti agroalimentari.

L'intenzione del legislatore europeo è stata dunque quella di proteggere i prodotti regionali contro gli abusi e le imitazioni, di incoraggiare le diverse produzioni agricole e di aiutare i consumatori fornendo loro informazioni utili sul carattere specifico dei prodotti. Se Anthelme Brillat-Savarin aveva visto giusto nell'affermare "dimmi quel che mangi, ti dirò chi sei", i consumatori di tutto il mondo possono dunque dire grazie all'eccellenza dei prodotti eno-gastronomici sia italiani che europei.

Società organizzatrice de "Le Stelle Europee del Gusto" è la Sapori d'Italia srl, organizzazione imprenditoriale che vuole essere un riferimento culturale per le diverse attività nelle quali si concretizza la sua missioni organizzare corsi professionali, realizzare eventi di promozione (tra cui "Le Stelle Europee del Gusto" e "OlioDay"), pubblicare testi didattici e divulgativi.

PROGRAMMA

VENERDI 14 SETTEMBRE

16.00 Inaugurazione Palazzo Leti Sansi
STEFANO BOCO – Sottosegretario al Ministero
delle Politiche Agricole Forestali e Alimentari.
Saluto del sindaco Massimo Brunini.
Inizio degustazioni gratuite in tutti gli stand.
20.30 Cena al ristorante S. Lorenzo – Hotel Clitunno
Lo Chef Valentino Marcattili del San Domenico di Imola,
interpreta "I sapori dell'Emila Romagna".
Cena ad invito

SABATO 15 SETTEMBRE

10.00 Inizio degustazioni gratuite in tutti gli stand
10.30 Tavola rotonda a Palazzo Leti Sansi
Le DOP e le IGP Europee, il Marketing.
Vendere la qualità.
Partecipano:
On. TIBERIO RABBONI
Assessore dell' Agricoltura della Regione Emilia Romagna
On. SERGIO BERLATO
Vicepresidente della Commissione Agricoltura
del Parlamento Europeo
Prof. ANDREA MARCHINI
Dipartimento di Scienze Economico – estimative
e degli alimenti- Università di Perugia
Prof. PHILIPPE AURIER
Docente di Marketing- Università di Montpellier II
JAKUB JASINSKI
Ministero dell'Agricoltura della Polonia
Moderatore: Sandro Vallesi esperto agricolo
11.30 Degustazione guidata degli oli DOP ed IGP
della Regione Siciliana.
17.30 Degustazione guidata degli oli DOP ed IGP del Sannio.
20.30 Cena al ristorante S. Lorenzo – Hotel Clitunno
PHILIPPE LARUELLE – Chef della Jeunes Restaurateurs
d' Europe, l'associazione dei giovani cuochi e ristoratori
professionisti d'Europa.
Cena ad invito

DOMENICA 16 SETTEMBRE

10.00 Inizio degustazioni gratuite in tutti gli stand
10.30 Tavola Rotonda a Palazzo Leti Sansi
L'olio extravergine d'oliva: il mercato e la qualità.
Partecipano:
FRANCO OLIVA
Direttore del Settore Promozioni
del CIO-Consiglio Oleicolo Internazionale
PAOLO DE CAROLIS
Presidente CNO – Consorzio Nazionale Olivicoltori
ELIA FIORILLO
Presidente UNASCO
ERINO CIPRIANI
Presidente Finoliva Global Service
11.30 Palazzo Leti Sansi – Degustazione gratuita
Guida all'assaggio del prosciutto iberico a confronto
con il prosciutto di Parma, il prosciutto San Daniele,
il prosciutto di Carpegna.
13.00 Pranzo al ristorante S. Lorenzo – Hotel Clitunno
"L'olio extravergine di oliva" principe della tavola.
Giovani Chef Europei della JRE realizzeranno
piatti innovativi con l'olio extravergine di oliva.
MARCO BISTARELLI – Italia
ALEXANDER DRESSEL – Germania
CHRIS FAASS – Olanda
ANA ROS – Slovenia
HISA FRANKO – Slovenia
Pranzo ad invito
17.00 Scuola dell'olio – Mini corso sulle Cultivar d'Europa.
Partecipazione gratuita
18.00 I percorsi del Gusto – Degustazione gratuita
Guida agli assaggi dei formaggi francesi
e delle marmellate della Bretagna.
19.00 Giardini dell'Ippocastano – Degustazione gratuita
Pizza di Genzano, Mozzarella Campana, Mortadella di Bologna, Burrata di Andria, Pane di Altamura.
I Panettieri di Genzano, i Maestri campani della mozzarella,
i Maestri della burrata di Puglia offriranno a tutti i presenti
il meglio delle loro produzioni.
Proiezione del film "Focaccia Blus"di Nico Girasole.
Presentazione del libro Puglia Regione Cooking.