A Salsomaggiore Terme, a spasso tra gli alberi della Regina

Un itinerario botanico in uno storico parco urbano alla scoperta di 38 essenze arboree pregiate: un modo nuovo, rilassante e naturale, per immergersi nella bellezza di Salsomaggiore Terme

La mappa è tascabile: così la si può portare con sé facilmente mentre si passeggia tra le basse siepi di bosso e i romantici roseti del Parco Mazzini. E quando ci si ferma all’ombra degli alberi secolari se ne possono scoprire caratteristiche botaniche e storia. Ad esempio, che la Sequoia gigante da cui parte l’itinerario è stata piantata oltre un secolo fa, e precisamente nel 1913.

E‘ dedicata, quindi, non solo agli amanti della botanica e della natura, ma anche ai curiosi e agli appassionati di trekking urbano, la mappa tascabile, gratuita, realizzata dal Comune di Salsomaggiore Terme per illustrare il percorso botanico che si snoda nell’area verde e lungo l’anello del centralissimo Parco Mazzini.

L’itinerario è stato chiamato “Gli alberi della Regina” in onore di Margherita di Savoia, che era ospite assidua di uno degli stabilimenti storici di Salsomaggiore, il Grand Hôtel des Thermes, e a cui venne intitolato il nuovo parco, creato dal paesaggista Giuseppe Roda nei primi anni del Novecento.

Il parco è un tipico giardino all’italiana, con numerosi alberi secolari, un laghetto con statue e giochi d’acqua e un chiosco orientaleggiante, con una pagoda contornata di tassi e lecci. La scenografia perfetta per una suggestiva e indimenticata “Madama Butterfly”, quella che vi venne rappresentata nel 1925 in memoria del maestro Giacomo Puccini appena scomparso.

La mappa dell’itinerario “Gli alberi della Regina” si può ritirare presso l’Iat di Salsomaggiore Terme (Galleria Warowland, piazzale Berzieri).

Iat: tel.0524580211
www.visitsalsomaggiore.it
Ufficio Stampa Assessorato al Turismo – Comune di Salsomaggiore Terme:
Suite Comunicazione per Pomilio Bloom
e-mail suitecomunicazione@gmail.com