A Salerno ''Il Salone mediterraneo degli oli di qualità''

Si svolge a Salerno, dal 21 al 23 aprile 2006 la IV edizione dell'evento "Sirena d'Oro", organizzato dall'Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania dalla Provincia di Salerno e dalla Camera di Commercio di Salerno.
In occasione del Mese dell’olio Dop in Campania e del premio riservato agli extravergine a denominazione sarà organizzato un percorso formativo incentrato sull’assaggio dell’extravergine per 25 scuole elementari
L’educazione alla bontà e alla salute comincia presto.
Mille duecento cinquanta bambini di venticinque scuole elementari provenienti da ognuna delle cinque province campane saranno coinvolte in un percorso formativo incentrato sulla cultura dell’extravergine promosso dalla Regione Campania Assessorato all'Agricoltura e alle Attività Produttive insieme all’Amministrazione Provinciale di Caserta, che si occuperà della giornata conclusiva.
L’iniziativa fa parte del progetto regionale di Comunicazione e educazione alimentare.
Il percorso educativo avrà la sua conclusione nello scenario del Premio Sirena d’Oro, la kermesse riservata all’olio Dop.
In occasione del Mese degli Oli Dop della Campania, dedicato alla valorizzazione e alla promozione dell’extravergine di qualità, i bambini intraprenderanno un itinerario di conoscenza ed avvicinamento ad un prodotto che è sinonimo di benessere e qualità.
Durante le giornate previste dal programma si alterneranno momenti di approfondimento teorico sulle peculiarità e i pregi dell’extravergine e occasioni concrete di degustazione per toccare con mano ciò che si è appreso.
Il primo giorno i piccoli vivranno una vera e propria “esperienza sul campo”, saranno infatti ospiti in diverse fattorie didattiche che producono olio. I bambini potranno così osservare da vicino i metodi di lavorazione e frangitura dell’extravergine d’oliva, e saranno protagonisti di momenti di assaggio all’interno dell’azienda stessa.
Ci saranno poi incontri in classe ai quali parteciperanno tecnici del settore ed esperti assaggiatori che avvicineranno gli alunni alla degustazione dell’olio e illustreranno caratteristiche, pregi e trasformazione dell’oro verde.
A conclusione dell’esperienza per ogni classe verranno selezionati alcuni bambini che andranno a formare piccoli panel di assaggio che si confronteranno a livello provinciale. A tutti i mini panel verrà fornito un campione tipo di olio uguale per tutti con relativo modulo di identificazione. Il gruppo che si avvicinerà maggiormente alle caratteristiche indicate nella scheda riceverà il riconoscimento in occasione della cerimonia di premiazione che si svolgerà il 3 Maggio al Teatro di Corte del Palazzo Reale di Caserta, dove confluiranno circa 250 bambini.
Tra i premi saranno comprese magliette assaggio, omaggi di oli, e al termine la premiazione vera e propria. A tutti i piccoli partecipanti saranno inoltre consegnati gli attestati di partecipazione.

Dal 21 aprile al 13 maggio i 70 locali proporranno serate di assaggio con piatti tipici in abbinamento agli extravergine a denominazione del territorio

E per tutto il 2006 un nuovo servizio di qualità: il Carrello degli Oli Dop insieme alla Carta degli Oli Dop della Campania.

Olio in bottiglia sulle tavole dei ristoranti: Campania all’avanguardia coinvolge 70 locali del territorio. Perfettamente in linea con il decreto in approvazione alla Camera dei Deputati, la Regione – da anni impegnata nella valorizzazione dell’extravergine di pregio – ha infatti deciso di investire sulla promozione dell’olio in bottiglia nel canale della ristorazione. L’assessorato all’Agricoltura ha infatti siglato un protocollo d’intesa con 70 ristoranti che proporranno per tutto il 2006 ai propri clienti un nuovo servizio di qualità: il Carrello degli Oli Dop insieme alla Carta degli Oli Dop della Campania.

Obiettivo dell’accordo è valorizzare e promuovere l’olio extravergine d’oliva, in particolare agli oli DOP, e, più in generale, l’alimentazione Mediterranea. L’accordo prevede che i ristoranti si impegnino proporre ai clienti per tutto l’anno 2006 la “Carta degli oli Dop della Campania” e l’assaggio degli oli DOP, illustrandone le caratteristiche. Inoltre i ristoranti allestiranno nel proprio locale il “Carrello degli oli Dop della Campania”, mettendo a disposizione dei clienti almeno 6 oli Dop di produzione campana. Sarà poi cura dei gestori mantenere e conservare gli oli in un perfetto stato in modo da assicurare la qualità del prodotto offerto.

Il progetto è nato nel contesto del Mese dell’Olio Dop in Campania, manifestazione cornice del Premio Sirena d’Oro di Sorrento, unico concorso nazionale dedicato all’olio dop, organizzati da Regione Campania con la Città di Sorrento in collaborazione con Associazione Nazionale Città dell’Olio, Oleum e Federdop.
Dal 21 aprile – giorno di apertura della manifestazione – fino al 13 maggio i 70 ristoranti, che per l’occasione sono stati ribattezzati “I Ristoranti dell’Olio Dop in Campania” proporranno speciali serate gastronomiche. Piatti tipici e oli di pregio, espressione del territorio, si sposeranno in tavola per incontri all’insegna del gusto.

Comunicato stampa:
Marzia Morganti Tempestini, cell. 3356130800, e.mail: marzia.morganti@gmail.com
e.mail: sienanews@iol.it
Segreteria Nazionale del Premio Sirena d'Oro di Sorrento:
Associazione nazionale Città dell'olio:
E-mail: info@cittadellolio.it