A Recco, la ''Sagra del Fuoco''

Sette grandi spettacoli pirotecnici sul mare, di cui uno anche a mezzogiorno, con oltre 12 mila bombe pronte al lancio e a illuminare il cielo , decine di “sparate”- i colpi a terra sul greto del torrente e in spiaggia- con 20 mila “mortaretti”, i tradizionali “mascoli” cilindrici di ferro, una decina di chilometri di fili elettrici e centraline computerizzate.
E poi ancora concerti bandistici, stand gastronomici, solenni processioni con l’arca della Madonna del Suffragio nel 183° anniversario dell’incoronazione.
Tutto è pronto, a Recco, centro turistico del Golfo Paradiso in provincia di Genova, per l’edizione 2007 della “Sagra del Fuoco” in programma venerdi e sabato prossimi, 7 e 8 settembre.
Un appuntamento plurisecolare che nel fine settimana richiamerà a Recco, già capitale gastronomica e patria deI campioni italiani ed europei del “settebello” di pallanuoto, decine di migliaia di persone.
La “Sagra del Fuoco”, patrocinata dalla Regione Liguria, è stata presentata oggi nella sede di piazza De Ferrari dal sindaco di Recco Gianluca Buccilli, dal rettore del Santuario don Pietro Lupo, dal Comitato dei Quartieri guidato da Roberto Caroppo , con il presidente regionale Claudio Burlando.
Si comincerà venerdì 7, alle 22,30 con i primi tre spettacoli pirotecnici curati dall’azienda di Bartolomeo Brucella di Modugno (Bari) per il quartiere Bastia che in questi giorni festeggia un secolo di vita. Seguiranno i fuochi artificiali del pirotecnico siciliano Lorenzo La Rosa di Bagheria ( Palermo) per il quartiere Ponte e quelli del team dei fratelli Di Matteo di Sant’Antimo (Napoli) ingaggiato dal quartiere Collodari.
Sabato 8 settembre esplosione dei “mascoli” dell’alba (3,30) prima della messa nel Santuario in programma alle 4,30, cui seguirà, alle 12, il primo spettacolo pirotecnico della giornata “ a giorno” del quartiere Verzemma affidato alla Golfo Paradiso Fireworks di Carlo”Charlie” Ferreccio, l’unica azienda ligure- di Recco- presente ai festeggiamenti del 7 e 8 settembre nella cittadina rivierasca.
In serata, gran finale della Sagra del Fuoco con altri tre grandi spettacoli di fuochi artificiali sul mare, con inizio alle 22,30.
Comincerà il quartiere Liceto con i fuochi artificiali curati dalla Fire-Works di Ugo Lieto di Visciano (Napoli), seguirà, per il quartiere San Martino lo spettacolo pirotecnico di Geardo Scudo di Ercolano (Napoli).
La Sagra del Fuoco 2007 si chiuderà con i fuochi artificiali del quartiere Spiaggia curati dalla pirotecnica dei fratelli Scudo (“I guaglioni”) di Pollena Trocchia (Napoli). Ma prima dell’appuntamento al prossimo anno, a mezzanotte, il quartiere San Martino saluterà le diverse migliaia di persone che domani sera affluiranno a Recco con un’ultima “sparata” nel torrente, davanti al Santuario.