A ''Pianeta Birra'' presente anche l'Istituto Nazionale Grappa

Torna a Pianeta Birra, dal 10 al 13 febbraio a Rimini, il banco di assaggio “Espresso & Grappa Stratus Tasting”. Giunto alla terza edizione, è ormai un appuntamento classico della kermesse riminese.
Il banco d'assaggio è suddiviso in sezioni dedicate a tre distinte merceologie: liquori e distillati, espresso e cappuccino, latte. L'Istituto Nazionale Grappa patrocinerà la sezione dedicata ai liquori e ai distillati.
«La scelta dell'Istituto è avvicinare i consumatori alla grappa in momenti che non siano puro consumo ma anche divulgazione» questo per Cesare Mazzetti, presidente dell'Istituto Nazionale Grappa, il punto centrale. «I banchi di assaggio si sono rivelati ottimi strumenti di divulgazione perché permettono ai visitatori di costruirsi dei percorsi sensoriali, di scegliere i prodotti e di valutarli criticamente grazie alla scheda di assaggio. La presenza di personale in grado di dare informazioni sulla grappa, sulla sua produzione e sul suo consumo qualifica ulteriormente queste iniziative».

Chi è l'Istituto Nazionale Grappa

L’Istituto Nazionale Grappa è stato fondato nel 1996. Attualmente, attraverso gli Istituti regionali aderenti o direttamente, l’Istituto Nazionale Grappa rappresenta circa il 70% della grappa distillata e oltre 100 aziende. All'Istituto Nazionale Grappa aderiscono l’Istituto Grappa Piemonte, l’Istituto Grappa della Valle d’Aosta, l’Istituto Grappa Lombarda, l’Istituto Grappa Veneta, l’Istituto Tutela Grappa del Trentino, l’Associazione Produttori Grappa dell’Alto Adige e numerosi produttori singoli. Oltre alle organizzazioni regionali possono infatti aderire all’Istituto Nazionale Grappa le imprese che producono o commercializzano grappa con marchio proprio che hanno sede in una regione in cui non è presente un sodalizio associato all'Istituto Nazionale Grappa.