A Napoli la pizza si prepara con il ''superpomodoro''

Frutto di un incrocio naturale tra il pomodoro San Marzano e il Black Tomato olandese, il "superpomodoro" creato dai ricercatori Barbara Nicolaus, Giuseppina Tommonaro e Rocco De Prisco dell'Istituto di chimica biomolecolare del CNR di Pozzuoli è particolarmente ricco di sostanze antiossidanti e anticancerogene.

Da qualche mese, i membri dell'Associazione "pizzaiuoli" napoletani hanno utilizzato in via sperimentale il "superpomodoro" sulle pizze, con ottimi risultati: "Abbiamo notato che questo pomodoro è più gustoso del pomodoro tradizionale – dichiara Sergio Miccù, presidente dell'Associazione – Ha caratteristiche organolettiche che ben si coniugano con gli altri ingredienti della pizza, perciò abbiamo pensato ad una partnership con il CNR".

Il pomodoro è al momento prodotto su un terreno della sede di Pozzuoli del CNR.

Fonte: Il Mattino