A Cremona, prossima inaugurazione di ''Vegetalia''

Nell'ambito di Vegetalia, a Cremona il 10 febbraio 2007, è in programma la quarta edizione dell'appuntamento convegnistico annuale che CremonaFiere dedica a questo settore così importante: I prodotti della IV gamma : qualità, igiene, innovazione tecnologica, mercato.
Oltre a sottolineare i punti di forza e di debolezza del mercato nazionale (normative, qualità, igiene, innovazione tecnologica), illustrerà le variazioni degli aspetti nutrizionali dei prodotti sottoposti a conservazione in atmosfera protettiva, oggetto di recente controversia sulla stampa nazionale, delle misure igienico sanitarie adottate a seguito dei recenti casi di tossinfezione registrati in alcuni Paesi, dei protocolli qualitativi adottati dalla grande distribuzione organizzata, di nuove soluzioni di packaging atte a prolungare la shelf life e naturalmente d'innovazione di prodotto.
Il 43,3% degli italiani acquista verdure già lavate e pronte all'uso (nel 1991 era il 4%; vengono definite in gergo tecnico "4° gamma") per un consumo medio annuo pari a 2 chili e mezzo di prodotto per famiglia e una spesa di 19,6 euro.
I primi sei mesi del 2006 rivelano, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un aumento del 15% nei consumi di verdura imbustata e già tagliata. Un valore in costante crescita se si considera che già nello stesso periodo dell'anno, tra il 2004 e il 2005 si era registrato un aumento del 22%.
La quarta gamma ha ormai conquistato il 10% del valore di mercato dei prodotti ortofrutticoli acquistati dalle famiglie, per una spesa di quasi mezzo miliardo di euro pari a oltre 58 milioni di chili di prodotto.
Si tratta del maggior incremento registrato a partire dal 1999, a conferma della crescente importanza che il segmento va assumendo tra le famiglie italiane, per la capacità di rispondere alle nuove abitudini alimentari derivanti dai mutati stili di vita.
A livello geografico, i consumi di ortaggi di IV e V gamma si concentrano prevalentemente al Nord ovest, area in cui ha luogo il 44% dei volumi e il 47% del valore totale di acquisto. Segue il Centro con quote, rispettivamente, del 30% e del 29%, mentre il Sud incide solo per il 10% in quantità e per l'8% in valore. Per quanto attiene, infine, ai canali di acquisto, è la distribuzione moderna ad assorbire l'intera domanda di prodotti di IV e V gamma, con Super e ipermercati che coprono l'89% delle quantità e il 90% della spesa, mentre per i Discount la percentuale scende al 5,3% per le quantità e al 3,7% del valore.

A Vegetalia summit per l'"oro rosso"

Il Distretto del Pomodoro: coinvolgerà due Regioni
A margine dei lavori del seminario tenutosi alla Camera di Commercio di Parma per l'avvio del Distretto del "Pomodoro da Industria" di Parma, Piacenza e Cremona, il presidente della Provincia, on. Giuseppe Torchio ha candidato la rassegna Fieristica Vegetalia 2007, quale momento concreto di verifica della operatività del progetto.
Il Presidente di CremonaFiere, Antonio Piva ed il direttore generale, Massimo Bianchedi, con la piena collaborazione del direttore del Consorzio Casalasco del Pomodoro Costantino Vaia, hanno concordato con il presidente della Provincia e con le realtà di filiera la data del 9 febbraio prossimo per un workshop dedicato all'argomento nell'ambito della rassegna "Vegetalia", che si terrà a CremonaFiere, con la partecipazione del quadro istituzionale, professionale, produttivo e politico della filiera dell'"oro rosso".
Il presidente Torchio ed il presidente Piva, hanno concordato sul riconoscimento alla realtà cremonese di una forte capacità di aggregazione dei produttori del pomodoro, una realtà che trova punte di eccellenza sia nella produzione che nella lavorazione e trasformazione, con un importante indotto.
"Siamo certi – hanno affermato i due presidenti – che il destino del Distretto del pomodoro sia strettamente collegato alla capacità di fare sistema di tutti i portatori di interessi, con le stesse Organizzazioni professionali Agricole al fianco delle Istituzioni, per far decollare tale ambito, che riconosce le potenzialità del nostro territorio e possa essere allargato alla realtà produttiva di tutta la Lombardia.
Vegetalia, giunta alla quarta edizione, si è da subito messa in prima fila per l'aggiornamento professionale sul pomodoro con tre edizioni de Il Pomodoro Colto, appuntamento di alto livello rivolto alle aziende agricole e della trasformazione che operano – o vorrebbero entrare – in questo settore in così forte espansione.