A Bergamo Convegno sulla comunicazione del vino

Sabato 21 ottobre alle ore 9 si terrà, presso la Fiera di Bergamo, il convegno “La comunicazione del vino, quella nuova”, voluto dal Consorzio Tutela Valcalepio al termine della seconda edizione del concorso enologico internazionale “Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet Insieme”. “L’obiettivo del convegno sarà ascoltare le nuove tendenze nella comunicazione del vino –ha dichiarato Sergio Cantoni, direttore del Consorzio Tutela Valcalepio e presidente del comitato organizzatore del concorso–. Avremo la possibilità di ascoltare professionisti di settori diversi che porteranno la propria esperienza e una ventata di aria fresca perché si tratta di persone che raramente partecipano a manifestazioni di questo tipo”. Lo scopo del convegno sarà innanzitutto riuscire a sviluppare un dibattito che coinvolga il mondo del vino italiano sul tema della comunicazione. “La comunicazione del vino, quella nuova” sarà il punto di partenza per un confronto tra le aziende, la distribuzione moderna, la stampa e in generale gli operatori del settore enologico. Profilo del concorso enologico internazionale “Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet Insieme” ¬ “Emozioni dal mondo: Merlot e Cabernet insieme” è il primo concorso enologico internazionale dedicato al taglio bordolese. Come nell’edizione passata l’Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino ha concesso il suo patrocinio, di cui si possono vantare nel mondo meno di una quindicina di concorsi. La manifestazione è organizzata dal Consorzio Tutela Valcalepio, l’organismo che tutela e promuove la DOC Valcalepio che nella tipologia Valcalepio Rosso utilizza Merlot e Cabernet. L’edizione passata del concorso ha visto al lavoro quattro commissioni di valutazione, composte da giornalisti ed enologi stranieri provenienti da dieci paesi (Australia, Belgio, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Paesi Bassi, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria) – e da enologi italiani. Al concorso hanno partecipato 103 vini provenienti da 7 paesi. Sono state assegnate una gran medaglia d’oro, 16 d’oro e 13 d’argento. .