4 Settembre: “Giornata Europea della Cultura Ebraica”

Siena città capofila, dalla quale prende simbolicamente il “via” la Giornata.
In dettaglio gli eventi organizzati anche a Reggio Emilia

Ventisette Paesi europei e sessantadue località in Italia, con centinaia di eventi tra mostre, concerti, spettacoli teatrali, conferenze, happening e percorsi enogastronomici. La possibilità di visitare, con l’ausilio di guide esperte, sinagoghe, musei, ex ghetti e giudecche, per scoprire e “toccare con mano” luoghi, oggetti, usanze e tradizioni dell’ebraismo. In più, quest’anno, un sito internet ricco di novità, www.ucei.it/giornatadellacultura, per esplorare e scoprire le manifestazioni anche con l’ausilio delle nuove tecnologie.

Si svolge domenica 4 settembre la Giornata Europea della Cultura Ebraica, giunta alla dodicesima edizione con un crescente successo di pubblico, lo scorso anno oltre 50mila visitatori solo nel nostro Paese. Parola chiave, “porte aperte”: ad accogliere tutti coloro che vogliono saperne di più di un popolo e di una cultura parte integrante della storia d’Italia da oltre duemila anni.

Ebr@ismo 2.0: dal Talmud a Internet è il tema scelto ad unire idealmente i tanti eventi di questa edizione: uno spunto suggestivo, per parlare di ebraismo nell’epoca di internet e dei nuovi media, e delle sfide complesse e affascinanti del mondo contemporaneo e del futuro. Nella convinzione che una tradizione antica come quella ebraica possa dare alla società, oggi come ieri, un importante contributo spirituale, di valori, di contenuti.

L’evento è coordinato e promosso in Italia dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, che ha scelto quest’anno . Siena ospita un’antica e importante comunità ebraica, i cui luoghi sono immersi nello splendore artistico e architettonico del capoluogo toscano: un’occasione per visitarla sotto una luce inedita.

A corollario della manifestazione c’è, inoltre, un “luogo virtuale”: il sito internet, rinnovato per l’edizione 2011 con collegamenti “social”, virtual tour, webcam, webradio e molte altre novità tutte da cliccare, navigare, scaricare e condividere.

La Giornata Europea della Cultura Ebraica gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministro per le Politiche Europee.

Queste le località nelle quali si svolge la manifestazione in Italia:
Alessandria, Ancona, Asti, Biella, Bologna, Bova Marina, Bozzolo, Carmagnola, Carpi, Casale Monferrato, Cherasco, Chieri, Cittanova, Correggio, Cuneo, Ferrara, Finale Emilia, Fiorenzuola d'Arda, Firenze, Fondi, Genova, Gorizia, Ivrea, Livorno, Lugo di Romagna, Mantova, Merano, Milano, Modena, Moncalvo, Mondovì, Monte San Savino, Napoli, Ostiano, Padova, Parma, Pesaro, Pisa, Pitigliano, Pomponesco, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Sabbioneta, Saluzzo, San Nicandro Garganico, Senigallia, Siena, Siracusa, Soncino, Soragna, Torino, Trani, Trieste, Trino Vercellese, Udine, Urbino, Venezia, Vercelli, Verona, Viadana, Vicenza.

Le iniziative dei ventisette Paesi europei sono consultabili sul sito: www.jewisheritage.org

Il programma di Reggio Emilia, a cura della Comunità Ebraica di Modena e Reggio Emilia, in collaborazione con Comune di Reggio Emilia e Fondazione Manodori, comprenderà diversi appuntamenti lungo tutta la giornata di domenica 4 settembre, che si svolgeranno presso la Sinagoga di via dell’Aquila, 3.
Il tema dominante sarà L’EBRAISMO GUARDA AL FUTURO: IL FUTURO VISTO DALLA COMUNITA’ EBRAICA DI MODENA E REGGIO EMILIA E DI VARSAVIA.
La giornata inizierà alle ore 9.30 con le visite guidate per le strade del ghetto a cura di Alessandra Fontanesi di Istoreco, alle ore 10.30 si terrà l’inaugurazione della mostra VARSAVIA EBRAICA: ESPERIMENTI PER IL FUTURO alla presenza del Dott. Joel Bemporad, di Rav Beniamino Goldstein e di Laura Mincer, curatrice della mostra, mentre alle ore 11.00 si terrà la conferenza L’EBRAISMO GUARDA AL FUTURO: IL FUTURO VISTO DALLA COMUNITA’ EBRAICA DI MODENA E REGGIO EMILIA E DI VARSAVIA, a cura Rabbino Capo Beniamino Goldstein e Laura Mincer; dalle ore 11.00 presso il cortile interno della Sinagoga sarà a disposizione una libreria specializzata.
Nel pomeriggio, alle ore 16.00 si potranno degustare dolci tipici della tradizione ebraica, mentre alle ore 17.00 sarà il momento de IL TEATRO POLACCO, conferenza di Olek Mincer. Alle ore 16.30 – 17.30 – 18.30 si svolgeranno visite guidate alla Sinagoga, mentre, alle ore 17.30, presso il Cimitero ebraico di via della Canalina si terrà una visita guidata a cura di Antonio Zambonelli di Istoreco.

FONTE
http://www.musei.re.it