Attesa per conoscere i vincitori della Food ingredients “Global Startup Innovation Challenge 2021

Sono stati confermati i candidati ai Fi (Food ingredients)Europe 2021 Innovation Awards e Startup Innovation Challenge, con temi chiave del settore come la sostenibilità e lo sviluppo di prodotti a base vegetale che fanno parte della rosa dei candidati, rispecchiando le tendenze e gli sviluppi attuali del mercato.

I finalisti presenteranno le loro proposte in un passo finale alla giuria a porte chiuse e i vincitori saranno annunciati dal vivo durante Fi Europe 2021, il 30 novembre e il 1 dicembre a Messe (Francoforte) Germania.

I finalisti nominati per la Fi Global Startup Innovation Challenge 2021 includono:

Categoria 1: ingrediente più innovativo a base vegetale o alternativo

Moolec Science (Regno Unito) per la produzione di proteine ​​animali reali nelle piante per sviluppare ingredienti economici e privi di animali.
SACCHA (Germania) per l’estrazione di proteine ​​da microrganismi come il lievito di birra che sono simili alle proteine ​​dell’uovo, ma senza l’uovo, consentendo ai produttori di creare alternative autentiche ai prodotti animali.
Sophie’s BioNutrients (Paesi Bassi/Singapore) per lo sviluppo di una proteina vegetale nuova e sostenibile dalle microalghe.
Time-Travelling Milkman (Paesi Bassi) per la produzione e la distribuzione di componenti grassi a base vegetale per prodotti a base vegetale più cremosi, più sani e più sostenibili.
Update Foods (Francia) per la produzione della prossima generazione di prodotti lattiero-caseari alternativi alimentati da alghe e proteine ​​della fava.
Categoria 2: Ingredienti F&B più innovativi o tecnologia di lavorazione

California Cultured (US) per la coltivazione di cioccolato non OGM da cellule staminali di cacao tramite la tecnologia di coltura cellulare, che produce cioccolato che non è influenzato dalla deforestazione né provoca lo sfruttamento degli agricoltori.
Eighth Day Foods (Australia) per aver consentito ai produttori di alimenti di produrre prodotti pionieristici di alta qualità a base vegetale con i propri marchi di fiducia.
Hoow Foods Pte Ltd (Singapore) per la promozione di una vita sana attraverso una migliore nutrizione utilizzando approfondimenti su alimenti e ingredienti per creare alimenti sostenibili e più nutrienti.
NoPalm Ingredients (Paesi Bassi) per aver sostituito l’olio di palma come ingrediente in alimenti, cosmetici e detergenti per ridurre le emissioni di carbonio e salvare le foreste pluviali tropicali.
Umami Meats (Singapore) per la produzione di pesce coltivato delizioso, nutriente e sano che promuove il futuro dei prodotti ittici sostenibili.
Categoria 3: il servizio o la tecnologia più innovativi a supporto di F&B

Allozymes (Singapore) per aver applicato la sua piattaforma tecnologica proprietaria allo sviluppo di nuovi enzimi, rivoluzionando il modo in cui l’industria può produrre rapidamente prodotti naturali complessi.
Mi Terro (US) per il suo approccio unico all’utilizzo dei Big Data per sviluppare imballaggi in plastica compostabili, alternativi e monouso da rifiuti agricoli di origine vegetale.
Ambrosia.bio (Israele) per la sua rivoluzionaria piattaforma tecnologica enzimatica proprietaria che converte gli zuccheri ipercalorici presenti nei succhi naturali in zuccheri praticamente privi di calorie, come l’allulosio.
Le aziende nominate per i Fi Europe Innovation Awards 2021 includono:
Clean Label & Natural Innovation Award
I vincitori saranno annunciati in diretta durante Fi Europe 2021, il 30 novembre e l’1 dicembre.

Bunge Loders Croklaan (Paesi Bassi) per Karibon , un burro di cacao equivalente al 100% a base di karitè (CBE) che combina tutti i vantaggi di lavorazione e la versatilità dei principali CBE con i benefici nutrizionali e di sostenibilità del karitè.
MartinoRossi Spa (Italia) per il Ragù Sostituto della Carne, un sugo alla bolognese a base vegetale senza allergeni, OGM e glutine.
Millbo (Italia) per X-Tra Guard, un ingrediente naturale che elimina la necessità del conservante acido sorbico derivato interamente dai componenti botanici naturali delle bacche di sorbo.
Lutkala (Polonia) per il loro addensante alimentare Lutkala, un sostituto naturale di addensanti chimici o sintetici come pectine, amido modificato o gomma xantana.
Premio Innovazione Tecnologica Alimentare

AAK (Svezia) per AkoBisc GO!, un processo strutturato di facilitazione dell’emulsione nella produzione di biscotti che offre una maggiore durata e molteplici benefici sensoriali.
Cr. Hansen (Danimarca) per le sue colture alimentari FreshQ , che consentono la protezione biologica basata sulla fermentazione contro lieviti e muffe senza effetti sensoriali indesiderati e sviluppo di acidità, aiutando così i produttori a prolungare la durata di conservazione e la qualità in modo naturale.
ICL Food Specialties (US) per la sua linea JOHA SF di sali emulsionanti utilizzati per ottimizzare il contenuto proteico nei formaggi lavorati, offrendo diversi vantaggi.
Premio per l’innovazione sanitaria

ADM (USA) per il suo postbiotico HT-BPL1 , un ingrediente mirato al microbioma intestinale che può essere utilizzato dai produttori di alimenti e bevande in una varietà di applicazioni che richiedono condizioni di trattamento termico.
Arjuna Natural (India) per Rhuleave-K con la sua esclusiva tecnologia SPEED per la “prima formula naturale per una gestione del dolore sicura ed efficace”.
Bunge Loders Croklaan (Paesi Bassi) per NuliGo, un trigliceride a catena media e lunga strutturato in modo unico che supporta la costruzione muscolare, il mantenimento e il recupero, ideale per l’alimentazione sportiva, l’invecchiamento sano e gli alimenti medici.
NutriLeads (Paesi Bassi) per BeniCaros, un ingrediente brevettato per la salute immunitaria che ha dimostrato clinicamente di supportare la funzione immunitaria e ottimizzare la risposta a potenziali minacce e stress.
Vaneeghen – Futureceuticals (Paesi Bassi) per S7, una formula a base vegetale contenente sette botanici ricchi di fitonutrienti testati in studi clinici per aiutare ad aumentare l’ossido nitrico e ridurre lo stress ossidativo.
Premio per l’innovazione a base vegetale

DSM (Paesi Bassi) per Delvo Plant, un portafoglio unico di enzimi che aiutano a migliorare il valore nutrizionale delle bevande a base vegetale e a creare varietà alternative ai latticini a ridotto contenuto di glutine con gusto, consistenza e sensazione al palato ottimizzati.
DSM (Paesi Bassi) per Maxavor Fish YE, un aroma di pesce naturale derivato dall’olio di alghe per la produzione di autentiche alternative di pesce, tra cui pepite di pesce vegetariane e salsa di pesce vegana.
Sprau (Finlandia) per la fava germinata Sprau. La germinazione consente il pieno potenziale nutritivo della fava di dispiegarsi senza disturbi digestivi o un sapore “di fava”.
Premio Innovazione Sensoriale

AAK (Svezia) per AkoBisc GO!, un grasso biscotto a basso contenuto di acidi grassi saturi e privo di grassi tropicali, che offre una qualità di biscotto sensoriale unica, con un morso croccante, senza fioriture di grasso e senza scolorimento nel tempo.
Cargill (US) per Bright White Chocolate che sostituisce il normale cioccolato bianco giallastro mantenendo l’elenco degli ingredienti familiari.
Premio Innovazione Sostenibilità

AAK (Svezia) per aver consentito al cioccolato di fare affermazioni senza deforestazione con ILLEXAO SC 70 , che è un ingrediente a base vegetale per cioccolato e dolciumi.
Fonterra Cooperative Group/NZMP (Nuova Zelanda) per aver agito oggi sui cambiamenti climatici attraverso la capacità di zero emissioni di carbonio con il suo primo ingrediente certificato carbonzero lanciato di recente : il burro biologico.
“Quello che possiamo vedere è che per molte aziende, l’innovazione e l’ulteriore sviluppo continuano anche nel clima attuale, il che non è affatto un compito facile”, osserva Julien Bonvallet, direttore del marchio di Informa Markets.

“E i risultati sono impressionanti. Le aziende selezionate stanno dando un contributo importante ai problemi e alle richieste che stanno guidando il settore”.

https://www.foodingredientsfirst.com/Elizabeth Green