2° edizione a Salerno ''Sulle tracce dell'Olio''

Sulle tracce dell’Olio 2009
La filiera olivicola campana per un prodotto di qualità e la salvaguardia dell’ambiente
Conoscere ed apprezzare l’olio extravergine d’oliva

Salerno 4-6 marzo Gran Hotel Salerno

L’Associazione Produttori Olivicoli di Salerno organizza la seconda edizione di “Sulle tracce dell’olio”. L’appuntamento è a Salerno da mercoledì 4 a venerdì 6 marzo presso il Grand Hotel Salerno in via Lungomare Tafuri.

La manifestazione prevede convegni divulgativi, workshop scientifici ed imprenditoriali, incontri tra produttori e consumatori, la mostra vetrina della produzione olivicola di qualità, corsi di degustazione dell’olio d’oliva, la presentazione di progetti destinati a migliorare la qualità del prodotto e la redditività delle imprese e dei produttori olivicoli.

La cerimonia inaugurale avrà luogo a partire dalle ore 15 di mercoledì 4 marzo con gli interventi del Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, del presidente A.PR.OL Salerno Francesco Apicella, del coordinatore di “Sulle tracce dell’olio” Vincenzo Russo. Il professor Raffaele Sacchi svolgerà una relazione su “L’olio extravergine d’oliva: le qualità di un famoso sconosciuto”. Il professor Andrea Giomo presenterà un’originale esplorazione chimico-sensoriale sugli oli campani per illustrare i risultati del Rating 2009 sulla produzione olivicola campana.

Alle ore 17.00 è prevista l’apertura della Vetrina espositiva degli oli extravergini di oliva a rintracciabilità di filiera certificata e la degustazione “Sulle tracce dell’olio ed i sapori del territorio”

Nei due giorni successivi sono in programma workshop sulle tecniche colturali, la sostenibilità ambientale, i processi di trasformazione, l’utilizzo in cucina, la qualità al servizio dei consumatori.

Venerdì 6 marzo alle ore 15.00 il convegno conclusivo “Il futuro dell’olio extravergine d’oliva campano” con gli interventi, moderati da Guido Stecchi direttore editoriale di Sapori d’Italia, di Vito Caponigro, Pier Luigi Morara, Raffaele Sacchi, Giampaolo Sodano, Paolo Ricotti, Ranieri Filo della Torre.

L’evento, che nella passata edizione ha registrato la partecipazione di millecinquecento operatori del settore, s’inserisce nella programmazione operativa dell’A.PR.OL tesa a valorizzare la filiera olivicola regionale a tracciabilità certificata.

L’APROL, presieduta da Francesco Apicella, ha strutturato una capillare rete tecnica e di servizio con l’intento di tutelare l’ambiente e l’attività olivicola, aiutare i coltivatori campani a migliorare la qualità del proprio prodotto, garantire ad un consumatore sempre più attento sicurezza alimentare e prodotti eccellenti.

Per l’APROL la tutela della filiera olivicola ha un enorme importanza ecologica, economica e salutare. Le coltivazioni olivicole scongiurano l’abbandono dei campi, prevengono le problematiche di dissesto idrogeologico, preservano la bellezza paesaggistica del territorio. Il comparto può continuare a generare attività d’impresa ed occupazione. Il prodotto di qualità esalta il gusto e migliora la salute secondo i dettami più tipici della dieta mediterranea.

La partecipazione ai vari appuntamenti di “Sulle tracce dell’olio” è libera ed aperta, oltre che ad esperti ed operatori del settore, a consumatori, casalinghe, cuochi, cittadini interessati a mangiar bene e vivere meglio. Una bella occasione per conoscere l’olio extravergine d’oliva imparando a distinguere ed apprezzare i prodotti di qualità rispetto a quelli scadenti e dannosi per il palato e la salute.

PRESENTAZIONE
Sulle Tracce dell’Olio rinnova il suo appuntamento. Giunge alla seconda edizione e si ripropone quale evento interamente dedicato alle produzioni olivicole campane con tracciabilità di filiera certificata.
La prima edizione ha registrato la partecipazione di oltre 1.500 operatori del settore che hanno apprezzato la qualità e lo spessore degli approfondimenti proposti. Il mondo scientifico intervenuto ha manifestato il plauso per la realizzazione di un importante momento di confronto sulle principali tematiche connesse al settore olivicolo.
Lo sforzo dell’Associazione Produttori Olivicoli di Salerno nel realizzare il programma Reg.CE 2080/05 è stato gratificato dall’impegno degli olivicoltori a cimentarsi nelle attività per il miglioramento della qualità dell’olio extra vergine di oliva prodotto. L’intera filiera è stata chiamata ad adottare tutti quegli accorgimenti produttivi tesi al massimo rispetto dell’impatto ambientale dell’olivicoltura.
Anche alla seconda edizione sono stati chiamati a contribuire i maggiori esperti del settore per dibattere le problematiche tecniche e produttive del comparto. Sarà aperto un confronto sulle tematiche relative alla qualità dell’olio, alla trasparenza dei processi produttivi e alla salubrità del prodotto alimentare offerto.
Le opinioni dei produttori, le tesi e l’apporto di ricercatori, esperti e tecnici, così come le esigenze dei consumatori troveranno lo stesso spazio.
Durante la manifestazione sarà allestita una mostra-vetrina della migliore produzione olearia campana.
Saranno organizzati i “percorsi di avvicinamento all’olio extravergine di oliva” per diffonderne la cultura e farne amare le virtù.
“Sulle Tracce dell’Olio” vuole essere un tributo all’impegno degli olivicoltori per la produzione di olio extravergine di qualità. Un impegno fatto anche di amore, rispetto e difesa del nostro territorio che è un patrimonio comune da preservare per le future generazioni.

PROGRAMMA

Mercoledì 4 marzo 2009

ore 9.30-13.00
CORSO DI AGGIORNAMENTO IN OLIVICOLTURA BIOLOGICA

Sala ATENA

Docenti:

Alessandro Lombardi
Maria Aurora Atonna BIOAGRICERT S.r.l. Le nuove disposizioni del Regolamento CE n. 834/2007
Antonio De Cristofaro Università degli Studi del Molise – Facoltà di Agraria – Dipartimento S.A.V.A. Tecniche colturali in olivicoltura biologica: approfondimenti

Mercoledì 4 marzo 2009

ore 15.00
INAUGURAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE
Auditorium TAFURI

Francesco Apicella Presidente A.PR.OL. Salerno Indirizzo di saluto
Vincenzo De Luca Sindaco della Città di Salerno Indirizzo di saluto
Vincenzo Russo Coordinatore Programma Reg.CE 2080/05 Presentazione delle attività svolte e della manifestazione
Raffaele Sacchi Università di Napoli Federico II – Facoltà di Agraria Portici-NA – Dip. di Scienze degli Alimenti L’olio extravergine di oliva: le qualità di un famoso sconosciuto
Andrea Giomo Università Politecnica delle Marche – Docente di Analisi Sensoriali e Tecnologie del condizionamento e della distribuzione dei prodotti alimentari Esplorazioni chimico-sensoriali sugli oli campani: il Rating 2009.
Sintesi visivo-emozionale su tre anni di lavoro in campo.

Moderatore: Peppe Iannicelli – Giornalista

ore 17.00
Apertura della Vetrina Espositiva degli Oli extravergini di oliva a Rintracciabilità di Filiera Certificata
Degustazione:
“Sulle tracce dell’Olio e i sapori del territorio”

ore 18.30 Conclusione dei lavori della prima giornata

Giovedì 5 marzo 2009

ore 9.45-13.00 WORKSHOP

Auditorium Tafuri

Interventi:

Claudio Di Vaio Università di Napoli Federico II – Facoltà di Agraria Portici-NA – Dip. di arboricoltura, botanica e patologia vegetale Forme di allevamento e potatura dell'olivo
Stefania Laudonia Università di Napoli Federico II – Facoltà di Agraria Portici – NA Dipartimento di Entomologia e Zoologia Agraria Dinamica di popolazione e metodologie per il campionamento della mosca dell’olivo
Thierry Bodhuin Università degli Studi del Sannio – Facoltà di Ingegneria- Ricercatore Un ponte tra ricerca e produzione per migliorare la qualità e contenere i costi
Natale G. Frega
Emanuele Boselli Università Politecnica delle Marche – Facoltà di Agraria Qualità delle olive e caratteristiche dell'olio per una produzione market oriented

Moderatore: Egidio Guerriero – Direttore APROL Salerno

ore 15.00-18.30 WORKSHOP

Auditorium Tafuri

Interventi:

Pisante Michele Università di Teramo –
Facoltà di Agraria – Dipartimento di Scienza degli Alimenti La valutazione della condizionalità ambientale e la sostenibilità agronomica ed economica della produzione olivicola
Carmela Barracane Industrie Barracane S.r.l. Qualità dell'olio. L'innovazione nella trasformazione: un caso pratico
Raffaele Sacchi Università di Napoli Federico II – Facoltà di Agraria Portici-NA – Dip. di Scienze degli Alimenti Dal produttore al consumatore: trarre il massimo vantaggio dall'utilizzo dell'olio extravergine in cucina
Salvatore Ranchetti Responsabile Qualità Esselunga La percezione della qualità e della sicurezza alimentare da parte del consumatore
Antonino De Lorenzo
Laura Di Renzo Università di Roma Tor Vergata – Facoltà di Medicina – Scuola di Specializzazione in Scienze dell'Alimentazione La dieta mediterranea ed il ruolo dell’olio extra vergine di oliva

Moderatore: Flavio Zaramella – Presidente Corporazione Mastri Oleari

ore 18.30 Conclusione dei lavori seconda giornata

Venerdì 6 marzo 2009

ore 9.45-13.00 WORKSHOP

Auditorium Tafuri

Interventi:
Alessandro Leone

Paolo Amirante
Università degli Studi di Foggia – Facoltà di Agraria – Dipartimento PriMe
Università di Bari – Facoltà di Agraria – Dipartimento PRO.GE.S.A. Meccanizzazione in olivicoltura: limiti fisici e possibilità di innovazione
Antonio De Cristofaro Università degli Studi del Molise – Facoltà di Agraria – Dipartimento S.A.V.A. Composti volatili di origine vegetale e batterica: potenziali mezzi per la riduzione dell’impatto ambientale della lotta alla mosca delle olive
Antonella Tamborrino
Paolo Amirante Università di Bari – Facoltà di Agraria – Dipartimento PRO.GE.S.A. Soluzioni ecocompatibili per il recupero della sansa di olive
Luigi Mozzi Consulente di Strategie di marketing La qualità degli olii extravergini nelle etichette

Moderatore: Pietro Caggiano – Presidente Coldiretti Salerno

ore 15.00 – 18.30 CONVEGNO

Il futuro dell’olio extravergine di oliva campano

Auditorium Tafuri
Interventi:

Vito Caponigro Direttore Ente Provinciale per il Turismo – Salerno Territorio e olio extravergine di oliva: il nostro patrimonio
Pier Luigi Morara Università degli Studi di Bologna – Facoltà di Economia Le forme di aggregazione d’impresa per lo sviluppo della filiera olivicola
Raffaele Sacchi Università di Napoli Federico II – Facoltà di Agraria Portici – NA – Dip. di Scienze degli Alimenti Come colmare la distanza tra ricerca e produzione
Giampaolo Sodano Vice Presidente A.I.F.O. L’indicazione dell’origine nel futuro della filiera olearia
Paolo Ricotti Presidente Planet Life Economy Foundation Sviluppo sostenibile in olivicoltura a garanzia delle generazioni future
Ranieri Filo Della Torre Direttore UNAPROL
Consorzio Olivicolo Italiano Associazionismo: strumento a sostegno del reddito d’impresa sul mercato

Moderatore: Guido Stecchi – Direttore Editoriale Sapori d’Italia

ore 19.00 Conclusione lavori e chiusura della manifestazione

ATTIVITA’ PERMANENTI
Vetrina espositiva degli oli extravergini di oliva campani con tracciabilità di filiera certificata

Sala Panoramica
4–5–6 Marzo 2009
Ore 9.30 – 13.00
Ore 15.30 – 18.00

Percorsi di avvicinamento all’olio extravergine di oliva
Primi passi nella valutazione e nella conoscenza delle caratteristiche degli oli extravergine di oliva e del suo consumo

Sale Ischia e Procida
5–6 Marzo 2009
Apertura ore 9.30 – 16.30 durata di ogni sessione 60 minuti

Relatori:
Andrea Giomo
Maria Luisa Ambrosino
Flavio Zaramella

Organizzazione
A.PR.OL. Salerno
Associazione Produttori Olivicoli – Salerno
Via D. Scaramella 23/25
84123 Salerno

Segreteria organizzativa
Monere S.r.l.
tel: 347-1430558
fax: 0825-248250
www.sulletraccedellolio.it
www.aprol-salerno.it
info@sulletraccedellolio.it